Consigli Utili

Come insegnare a un bambino a lanciare, prendere e colpire la palla

Pin
Send
Share
Send
Send


L'errore più comune tra i giocatori di calcio principianti è quello di concentrarsi solo sul piede che colpisce. Ma si dovrebbe capire che la gamba portante svolge una funzione altrettanto importante e la forza e la precisione dell'impatto dipendono in gran parte da essa. La posizione della gamba di supporto rispetto alla palla determina il tipo di impatto. In un colpo diretto, è necessario mettere questo piede in linea con la palla, a una distanza di 8-10 cm. Se è necessario raggiungere il percorso di volo della palla in altezza, è necessario posizionare il piede di supporto dietro la linea della palla di 3-5 cm, ma mantenere comunque una distanza di 8 -10 cm per non perdere il controllo della palla. Nel caso in cui sia necessario un calcio basso, la gamba di supporto viene posizionata dietro la linea in cui si trova la palla. Il punto principale non è mettere il piede troppo lontano, il giocatore deve trovare lui stesso la distanza ottimale.

Calcio d'azione

Per colpire efficacemente la palla, è necessario ricordare alcune regole. Innanzitutto, il piede dovrebbe essere teso, ma non troppo limitato. In secondo luogo, le dita dei piedi sono rivolte verso il basso e il tallone, al contrario, è sollevato. In terzo luogo, devi battere con l'alluce o con il punto in cui si trova l'alluce.

Il potere di colpire la palla dipende dalla tecnica corretta del giocatore. Con un buon approccio a un elemento così importante del calcio, un atleta alle prime armi sarà in grado di imparare a fare colpi decisivi nel gioco. Il colpo più potente si ottiene investendo nella forza dei muscoli della coscia. Battere piegando le gambe nell'articolazione del ginocchio è considerata una tecnica inefficace, che viene utilizzata nel calcio solo dai dilettanti. Un altro punto importante è non sovraccaricare i muscoli della gamba, il colpo dovrebbe essere morso e solo in questo caso la palla volerà rapidamente e lontano.

Alcuni consigli

Il corpo svolge anche un ruolo importante nella tecnica di colpire la palla. Come nel caso della gamba portante, la posizione del corpo dipende dal tipo di colpo necessario. Con il percorso di volo alto desiderato la palla dovrebbe inclinare indietro il corpo. A basso - vai avanti. La cosa principale è investire nel peso corporeo nella forza d'impatto.

Per passare, è necessario colpire la palla con l'interno del piede. La gamba di supporto deve essere posizionata in linea con la palla ad una distanza di 10 cm. Con il piede che colpisce, colpire il centro della palla, quindi seguire la direzione desiderata.

Spesso ci sono casi in cui è necessario togliere la palla all'avversario. In una tale situazione, è necessario battere l'esterno del piede. La punta della gamba portante con la posizione del nemico dovrebbe formare un angolo acuto di 20-30 gradi. Quindi resta da colpire con il piede esterno nella giusta direzione.

Per consolidare le conoscenze acquisite, ovviamente, è necessaria la pratica. Solo con l'esperienza arriverà la padronanza della palla e la tecnica di un buon colpo.

Formazione dell'azione della palla

Tecnica di ritenzione della palla

Il ritmo degli esercizi e il corso del gioco, che determinano il grado di attività motoria dei bambini, dipendono dal livello di possesso delle abilità, dalle azioni riuscite con la palla. Il valore educativo e di benessere del gioco e degli esercizi con la palla dipende dall'attività motoria dei bambini. Pertanto, l'attenzione principale dovrebbe essere prestata alla tecnica di tenere la palla e compiere azioni con essa.

La formazione della sensazione della palla. Nel processo di formazione delle capacità motorie, un ruolo estremamente importante appartiene agli organi sensoriali del bambino, che dirigono i movimenti e li correggono. Quando si formano azioni con la palla, è necessario che il bambino senta la palla come parte del suo corpo, per imparare a controllarla facilmente e con precisione. All'inizio, la palla rende difficile agire liberamente, soprattutto per spostarsi in avanti, ma gradualmente il bambino prende possesso della palla come strumento, si abitua ad essa, impara a coordinare con precisione i suoi movimenti con le caratteristiche della palla.

Nello sviluppo del possesso della palla nella prima fase dell'allenamento, un ruolo importante appartiene all'analisi visiva. Vision controlla e regola principalmente i movimenti in base ai loro risultati e alle proprietà della palla.

Man mano che si formano le azioni con la palla, il bambino ha la sua sensazione esatta, la pressione sulla palla e la velocità del suo rimbalzo sono commisurate alla sensazione muscolare della resistenza della palla. Il bambino inizia ad agire con lui senza controllo visivo.

Il compito della prima fase dell'allenamento è quello di sviluppare alcune abilità nei bambini per maneggiare la palla, sentirne le proprietà e fare movimenti in accordo con esse. Pertanto, nella fase iniziale dell'allenamento, è consigliabile assegnare una varietà di compiti, oltre a stimolare i giochi gratuiti con la palla in lezioni di educazione fisica e in attività motoria indipendente, senza l'obiettivo di sviluppare la tecnica di queste azioni.

I bambini devono essere introdotti ad alcune proprietà della palla, dimostrando che l'altezza del rimbalzo dipende dalla forza applicata alla palla, la distanza di lancio dipende dal peso della palla, nonché dalla forza applicata ad essa. Quindi l'insegnante si offre di giocare con la palla, lanciandola su e giù, lanciandola da una mano all'altra, ecc. Negli esercizi, i bambini si abituano alla palla, imparano le sue qualità, imparano a controllarla. Dobbiamo assicurarci che si divertano a giocare con la palla, in modo che non vedano l'ora di giocare.

La corretta ritenzione della palla è di grande importanza. La posizione di partenza è tenere la palla all'altezza del petto con entrambe le mani. In questo caso, le mani dovrebbero essere piegate, i gomiti verso il basso, le mani sul retro e sul lato della palla, le dita sono ben distanziate, le grandi sono dirette l'una verso l'altra, il resto su e avanti. Ovviamente, durante il gioco, il bambino può tenere la palla in diversi modi a seconda della situazione di gioco e delle azioni successive con lui: sollevalo, abbassalo, mettilo da parte in modo che l'avversario non possa metterlo fuori gioco.

Nelle prime classi, la maggior parte dei bambini cerca di afferrare la palla, afferrandola al petto, stringendola con le mani, in piedi su gambe dritte, rigide e ben compresse. A volte un bambino allunga persino le braccia piegate in avanti e attende passivamente che la palla cada tra le sue braccia. Se la palla vola sopra o sotto il livello del torace, i bambini non possono più prenderla, perché non possono prendere la palla con le mani o non possono prendere una posizione più comoda per prenderla, muovendosi in una certa direzione.

È necessario insegnare ai bambini a incontrare la palla con le mani il più presto possibile, formando dalle dita come se metà della palla cava in cui la palla dovesse adattarsi. Il bambino controlla il volo della palla e non appena la palla tocca la punta delle dita, deve afferrarla e tirarla verso di sé con un movimento ammortizzante.

Contemporaneamente alla presa della palla, è necessario insegnare ai bambini come passarla con entrambe le mani, prima da un luogo e poi in movimento. Ai bambini dovrebbe essere insegnato a passare la palla dalla posizione corretta, tenendola con entrambe le mani a livello del torace. Durante il trasferimento, il bambino dovrebbe descrivere la palla con un piccolo arco verso il corpo in giù sul petto e, mentre si estende le braccia in avanti, allontanare la palla da te con il movimento attivo della mano, mentre si piegano le gambe. Questa tecnica di passaggio della palla viene gradualmente assimilata dai bambini.

All'inizio, quando passa la palla, la maggior parte dei bambini prova a spingerla con entrambe le mani, allargando i gomiti. Ma dopo 2-3 lezioni, molti iniziano a eseguire movimenti preparatori prima di passare la palla. All'inizio, è difficile per i bambini stabilire la distanza esatta dall'oggetto a cui deve essere lanciata la palla, e per prevedere la sua traiettoria di volo, spesso lanciano la palla ai piedi del partner. A poco a poco, i bambini iniziano a lanciare la palla con movimenti coordinati di entrambe le mani e di tutto il corpo.

Dovresti insegnare come prendere la palla dopo che i bambini hanno imparato a stare in piedi, tenere la palla e muoversi in campo. Innanzitutto, dovresti imparare a prendere la palla con entrambe le mani a livello del torace, usando esercizi leggeri. La posizione delle dita viene acquisita quando si prende la palla dopo essere rimbalzato dal pavimento, da una parete o da uno scudo, sospeso a livello del torace del bambino, dopo aver lanciato la palla in alto e in altri esercizi. Quindi, afferrare la palla viene padroneggiato in parallelo con passandola con due mani dal petto. Tali esercizi contribuiscono a questo: prendere la palla sul posto e consegnarla al partner con due mani, afferrare il punto e passare la palla in avanti, passare con il passo successivo e cambiare posto con il giocatore che ha ricevuto la palla.

La presa e il passaggio della palla vengono effettuati prima quando si cammina, poi durante la corsa. È necessario imparare a prendere una palla che vola verso e dal lato, in basso e in alto, in posizione e in movimento. Gli esercizi per afferrare la palla stanno gradualmente diventando più complicati e la direzione della palla varia. In questo caso, vengono utilizzati i seguenti esercizi: passare la palla a coppie, passare a tre, a quattro, in un cerchio. In primo luogo, gli esercizi vengono eseguiti fermi, quindi con la transizione dopo il loro trasferimento nel punto in cui si trova la palla e, infine, con la transizione nella direzione opposta rispetto alla palla.

In ogni esercizio, ai bambini dovrebbero essere assegnati compiti fattibili: scegliere il metodo e la direzione appropriati per passare la palla, agire in base alla dimostrazione dell'azione o alla squadra dell'insegnante. Quando si migliora la presa e il passaggio della palla, le combinazioni di queste azioni con altre tecniche sono ampiamente utilizzate: arresti, giri, dribbling e lancio della palla.

Quando si impara a trasferire la palla con una mano dalla spalla, è necessario sviluppare e migliorare la capacità di trasferirla con la mano destra e sinistra.

Una delle azioni più importanti con la palla è il suo dribbling, cioè il suo spostamento in campo, previsto dalle regole della maggior parte dei giochi sportivi. Nell'ausilio didattico per insegnanti di educazione fisica, si raccomanda un esercizio: battere la palla. Tuttavia, questa azione differisce dal riferimento in quanto non ha una chiara tecnica di implementazione, i bambini la eseguono liberamente, durante l'allenamento, l'attenzione dei bambini è focalizzata solo all'altezza del rimbalzo della palla. Mantenere la palla è un'azione più mirata; determinati requisiti sono imposti alla sua tecnica.

Nella fase iniziale dell'allenamento per i bambini di sei anni, il dribbling con un rimbalzo elevato è più accessibile, perché non richiede una posizione bassa. Questa tecnica ti consente di imparare a tenere correttamente la schiena, non inclinarti verso la palla e vedere l'area. Quindi diventa possibile insegnare al bambino a muoversi su gambe piegate. E infine, impara facilmente il dribbling con il solito rimbalzo in linea retta, con un cambio di direzione, oltre che nell'opposizione di un altro giocatore.

Quando dribbla la palla, i bambini imparano a muoversi su gambe leggermente piegate, inclinando leggermente il corpo in avanti. La mano che porta la palla è piegata al gomito, il pennello con le dita divaricate si sovrappone alla palla dall'alto e lontano da te. Il giocatore esegue i sussulti della palla un po 'dalla sua parte, in modo uniforme, in coordinazione con il movimento.

Nella fase iniziale dell'allenamento dribbling palla, si notano molti errori tipici. Prima di tutto, i bambini provano a colpire la palla con un palmo rilassato, escluso l'avambraccio, o colpire la palla con le dita chiuse sulla palla dall'alto. Molti cercano di guidare la palla proprio di fronte a loro, il che impedisce loro di spostarsi in avanti, poiché è possibile muoversi solo in piccoli, frequenti e irregolari passi. Altri cercano di guidare la palla, allungando il braccio teso in avanti e muovendosi a grandi passi, come se stesse facendo affondi. Con questo metodo di movimento, colpiscono la palla sul pavimento 2-3 volte ad ogni passo. Nella stragrande maggioranza dei bambini, i movimenti eseguiti sono irregolari, lenti e limitati. Non sanno come combinare il ritmo del movimento del braccio con il ritmo delle gambe. A causa dell'irregolarità, la palla rimbalza dal pavimento a diverse altezze, che molto spesso termina con la sua perdita.

Come risultato dell'allenamento sistematico nel dribbling, i bambini sviluppano la capacità di gestirla con successo anche senza controllo visivo, muovendosi con passaggi aggiunti, cambiando il ritmo della palla, l'altezza del rimbalzo della palla, la direzione del movimento, ecc. In questo caso, i movimenti delle mani con la palla iniziano a corrispondere automaticamente al ritmo del lavoro piedi. Il ritmo dribbling più favorevole è quello in cui i due gradini del bambino hanno un colpo sul pavimento con la palla. Allo stesso tempo, il bambino si muove a proprio agio, il suo passo diventa abbastanza ampio e libero.

Il bambino dovrebbe capire che non è necessario colpire la palla, ma per dirigere, spingerla, il palmo dovrebbe essere elastico (e non come uno straccio), le dita dovrebbero essere separate, si dovrebbe guardare in avanti (e non verso la palla). La palla deve essere giocata non direttamente davanti a te, ma leggermente di lato.

Quando si impara a maneggiare la palla, è consigliabile utilizzare prima gli esercizi preparatori: battere la palla con entrambe le mani, battere con la mano destra e sinistra in posizione, dribblare la palla in posizione con la mano destra e sinistra, dribblare in posizione alternativamente con la mano destra e sinistra, ecc., Che consente di padroneggiare il metodo di posa sulla mano sulla palla. La palla è controllata da dita, una spazzola e un gomito, mentre l'altezza e la velocità del rimbalzo della palla sono regolate. Il palmo della mano è piegato sotto forma di una tazza e non tocca la palla, le dita sono divaricate comodamente divaricate, la guida inizia con un leggero movimento della mano. Quando si spinge la palla, è necessario cercare di accompagnarla il più a lungo possibile, mantenendo il controllo su di essa. L'attenzione del bambino viene attratta dalla posizione corretta del braccio e della testa, per controllare la palla usando la visione laterale.

Dopo che il bambino impara a controllare la palla con entrambe le mani con fiducia, puoi procedere con il movimento nel primo passo, quindi correre. L'attenzione principale è rivolta allo sviluppo di un senso del ritmo, la capacità di coordinare i movimenti delle braccia e delle gambe. Il bambino impara a eseguire i movimenti liberamente, naturalmente, la palla non deve impedire la corsa. Innanzitutto, la palla viene dominata in linea retta, quindi con un cambio di direzione, velocità di movimento e altezza del rimbalzo della palla.

Migliorando la palla, dovresti introdurre l'opposizione dell'avversario condizionale. Inizialmente, l'attività di contrazione può essere limitata e successivamente avvicinata all'ambiente di gioco, al fine di formare le abilità di un uso razionale e indipendente di vari metodi di palla.

Lancia la palla in porta, attraverso la rete e nel canestro

Puoi lanciare la palla in vari modi:

- da dietro la testa con due mani,

- con due mani dal basso,

- con due mani dal petto,

- con una mano dalla spalla.

I primi due metodi sono utilizzati nelle classi per l'allenamento nella tecnica del lancio in lontananza, ma direttamente nei giochi con la palla quando si passa la palla, si lancia nel canestro, attraverso la rete da pallavolo, colpendo il bersaglio - ovunque sia richiesta la precisione del tiro, la palla viene lanciata con due mani dal petto e un braccio dalla spalla.

Al fine di sviluppare sensazioni cinestetiche di lancio della palla lungo un percorso elevato, oltre a creare un'immagine visiva, ai suoi figli devono essere dati esercizi di lancio attraverso una rete altamente sospesa (altezza 1,7–1,8 m). Quindi puoi procedere a lanciare la palla in un canestro da basket.

Lanciare la palla nel canestro con due mani dal petto segue dalla stessa posizione iniziale di quando si passa la palla. Tenendo la palla all'altezza del torace, il bambino dovrebbe descrivere loro un piccolo arco in giù su di sé e, raddrizzando le braccia, lanciandola con le gambe raddrizzate. Allo stesso tempo, spazzole e dita spingono delicatamente la palla nel cestino.

Quando si lancia con una mano dalla spalla da un punto, una gamba viene spostata di mezzo passo in avanti. La palla si trova nel palmo del braccio di lancio piegato sull'articolazione del gomito e viene trattenuta dall'altra mano. Le gambe incurvate mentre raddrizzano le braccia con la palla in alto e in avanti, il bambino con una leggera spinta del pennello dirige la palla verso il canestro.

All'inizio dell'allenamento, tutti i bambini lanciano la palla nel canestro, in piedi su gambe dritte e ben compresse. Molti non solo non dirigono il lancio della palla con il movimento del pennello, non mirano, ma non accompagnano nemmeno il volo della palla con gli occhi, lasciano la testa bassa. Spesso i bambini portano i gomiti lateralmente. Ma già nella seconda o terza lezione, iniziano a prendere la posizione corretta prima del tiro, accompagnando la palla con uno sguardo.

A volte i bambini non sanno come dare alla palla la giusta direzione, lanciarla con un percorso basso o verso l'alto, e dovrebbe essere insegnato loro il tiro corretto. In primo luogo, i bambini lanciano la palla dal punto in cui è più conveniente per loro lanciare, quindi da una distanza di 1 m, quindi la distanza aumenta a 2–2,5 m. Come risultato di ripetute azioni con la palla, sviluppano un occhio, la capacità di valutare il percorso della palla, preciso determinazione della distanza e posizione degli oggetti nello spazio. I bambini iniziano a lanciare la palla in modo rapido e preciso.

Superati dal desiderio di lanciare la palla nel canestro, i bambini spesso perdono il controllo della tecnica di lancio durante il gioco. Pertanto, prima dovresti dare loro l'opportunità di esercitarsi liberamente nei tiri e successivamente condurre l'allenamento in un'atmosfera rilassata.

L'allenamento di lancio inizia dopo aver familiarizzato con il passaggio della palla, nonché dopo aver mostrato la palla alla porta impostata sul pavimento. Per padroneggiare i tiri della palla con la traiettoria, è consigliabile usare l'esercizio preparatorio - lanciare la palla attraverso un ostacolo - una corda, una barra, una rete, ecc. L'altezza del bersaglio cambia gradualmente.

L'insegnante informa i bambini sulle regole di base della mira, spiega il significato del percorso di volo della palla, la sua dipendenza dalla forza applicata alla palla.

Per esercitarsi a lanciare la palla, tenendo conto della traiettoria del suo volo, è possibile utilizzare vari giochi di esercitazione:

- lancia la palla in cerchi distesi sul pavimento, situati a diverse distanze dal tiro,

– броски мяча через волейбольную сетку с попаданием на определённый сектор поля. В зависимости от сектора, на который должен попасть мяч, дуга, описываемая им, может быть раз ной по траектории (вводится понятие крутой и пологой дуги).

Для выработки умения оценивать траекторию полёта мяча и силу броска хорошо подходит упражнение «Ловкий мячик», в котором дети «учат» мячик прыгать.

Nel salto sopra la "collina" viene utilizzata una panca per ginnastica, la cui altezza può essere aumentata utilizzando i moduli Alma.

Il bambino deve lanciare la palla in modo che colpisca davanti alla panca ("scivolo") e ci salti sopra, quindi afferri la palla, saltando anche sopra la panca (se l'altezza è superiore a 40 cm, basta andare intorno alla panca) e tornare alla posizione di partenza.

La distanza dalla panchina può essere aumentata e diminuita. A seconda di ciò, il percorso di volo della palla sarà più piatto o più ripido.

Allo stesso modo, la palla "impara" a saltare sopra il "fiume" - un percorso formato da due corde (puoi usare il percorso dalla dermatina blu con un motivo, ad esempio, con i pesci). Anche la larghezza del "fiume" e la distanza possono variare.

Esercizi di gioco con le palle

Esercizio di gioco "Train tigers"

L'esercizio viene eseguito in coppia. Un bambino lancia la palla, l'altro tiene il cerchio in una mano. "Tiger" (palla) "salta" nel telaio. Un bambino in possesso di un cerchio aiuta un partner con un tiro impreciso - alza o abbassa il telaio.

Esercizio di gioco "Catena di cerchi"

Opzione 1. La catena è composta da due cerchi: piccolo e grande, uno dopo l'altro. Il bambino deve lanciare la palla in un piccolo cerchio (d - 55 cm) in modo che "salti" in uno grande (d - 1 m).

Opzione 2. Tre cerchi si trovano uno accanto all'altro sul pavimento: due piccoli (d - 55 cm) e uno grande (d - 1 m). La palla deve essere lanciata in modo tale da "saltare" a sua volta, prima in una e poi in entrambi i cerchi seguenti.

Opzione 3. Sul pavimento a breve distanza l'uno dall'altro ci sono due piccoli cerchi (la distanza può essere da 50 a 150 cm). Il bambino deve lanciare la palla in modo che "salti" da un cerchio all'altro.

Vari obiettivi situati a diverse altezze vengono utilizzati per sviluppare la precisione dei colpi di palla. Ad esempio, le immagini con obiettivi improvvisati a partire dal più piccolo - l'agarico di mosca, situato ad un'altezza di 40 cm dal pavimento e terminano con il più alto - una stella ad un'altezza di tre metri.

Una palla deve essere lanciata in ciascun bersaglio in un certo modo:

- con la palla che colpisce il pavimento,

- con due mani dal basso,

- con una mano dalla spalla,

- con due mani dal petto.

Quando si lavora con obiettivi, non specifica come lanciare la palla, ma semplicemente viene assegnato il compito di lavorare con questi o quegli obiettivi e i bambini già la eseguono da soli. Il compito dell'insegnante è controllare la correttezza degli scatti, segnare i successi in modo che i bambini vedano che l'insegnante li sta osservando e cercare di soddisfare attentamente tutte le sue esigenze.

Nella fase iniziale dello sviluppo delle abilità di possesso palla, l'attenzione del bambino è focalizzata sulla qualità di ciascun movimento e non sul raggiungimento di un certo risultato con questo movimento. Ad esempio, quando si insegna a pescare o si passa la palla, è possibile assegnare il seguente compito: ogni coppia (cerchio) deve fare il maggior numero possibile di passaggi, senza far cadere la palla a terra e non toccare il petto con la palla. Tali compiti suscitano nei bambini il desiderio di ottenere buoni risultati e aiutare a mantenere l'interesse. Raggiungono gli scopi e gli obiettivi della formazione e dell'educazione, sono accessibili e comprensibili, interessanti ed emotivi, avvicinano le azioni alla situazione di gioco. L'ambiente di gioco migliora l'interesse, l'attività dei bambini, grazie alla ripetibilità ripetuta aumenta l'efficienza dei movimenti eseguiti.

Dopo aver imparato gli elementi di base dell'azione studiata, viene svolto un apprendimento approfondito. In questa fase dell'allenamento, viene elaborata la precisione dell'esecuzione dei movimenti con la palla, gli errori esistenti vengono corretti e si forma la sensazione corretta dell'abilità nel suo insieme. Qui puoi applicare l'esercizio con elementi di competizione finalizzati alla precisione del movimento, alcuni giochi all'aperto.

Gli esercizi con elementi di competizione creano uno speciale sfondo dinamico ed emotivo che stimola la massima manifestazione delle qualità fisiche e volitive del bambino, contribuendo alla rapida e corretta esecuzione dei movimenti con la palla. È particolarmente importante che aiutano a evitare il lavoro monotono sulla tecnica dell'azione.

Gli esercizi con elementi di competizione devono essere eseguiti in sequenza rigorosa al fine di garantire la fissazione della corretta abilità. Pertanto, all'inizio dell'allenamento, si tiene la competizione per l'accuratezza dell'esecuzione dei movimenti tra i singoli bambini e successivamente tra i gruppi. Successivamente, puoi condurre esercizi con elementi di competizione che richiedono non solo precisione, ma anche velocità dei movimenti.

Al momento dell'esercizio con elementi della competizione, i bambini hanno già determinate abilità nel maneggiare la palla. Pertanto, è possibile utilizzare i singoli giochi più semplici in cui ogni bambino agisce con la palla indipendentemente dagli altri giocatori, così come i giochi in cui la maggior parte dei bambini agisce con la palla (ad esempio, "Chi è il pilota"). Contribuiscono alla formazione delle abilità di possesso palla in misura maggiore rispetto ai giochi in cui l'intero gruppo gioca con una palla. Giochi di questa natura aumentano l'attività motoria dei bambini, in particolare aumentano il numero di azioni con la palla.

Va notato che la graduale complicazione di esercizi e giochi con la palla, la creazione di nuove e diverse condizioni per affrontarla forniscono la rapida formazione di una vasta gamma di abilità di possesso palla. Una dimostrazione corretta e chiara delle azioni con la palla, accompagnata da una breve spiegazione accessibile al bambino, aiuta a creare rappresentazioni corrette e accurate dei movimenti, ti fa venire voglia di eseguirle.

Nelle diverse fasi dell'allenamento, il rapporto tra visualizzazione e tecniche di spiegazione cambia. Ad esempio, nella fase iniziale della formazione della palla, quando si formano idee generali sulle azioni con la palla, il ruolo principale è giocato dallo spettacolo, che deve essere supportato da spiegazioni. Pertanto, all'inizio dell'allenamento del trasferimento della palla, è consigliabile dimostrarlo ripetutamente al livello più alto possibile. Questo crea nei bambini un'idea generale dell'azione studiata con la palla.

La posizione del giocatore di basket, il movimento sul campo, si ferma, dribbla, getta nel canestro e altre azioni che l'insegnante stesso mostra ai bambini. E azioni come passare e prendere la palla possono essere mostrate dai bambini che le hanno padroneggiate molto bene. L'insegnante sottolinea ciò a cui devi prestare attenzione.

Un po 'più tardi, dovremmo procedere alla dimostrazione di passare la palla in combinazione con una spiegazione, indirizzando l'attenzione dei bambini verso i punti più importanti dell'azione: verso la posizione di partenza, e poi al tiro. Nella fase di miglioramento del trasferimento della palla in esercizi e giochi, la spiegazione è data sotto forma di brevi istruzioni: "Passa la palla con le mani", "Passa la palla a livello del torace del partner", "Abbassa i gomiti", ecc.

Uno dei punti importanti nell'apprendimento è l'implementazione pratica da parte dei bambini dei movimenti che seguono l'insegnante. L'intero set di esercizi per il riscaldamento si basa su questo principio.

L'insegnante mostra gli esercizi e i compiti qui molte volte, poiché pochi bambini possono eseguire questi esercizi dopo lo spettacolo. Solo dopo un po 'di tempo puoi collegare i bambini di maggior successo allo spettacolo.

Quando si eseguono attività di formazione, è necessaria la loro implementazione consapevole. Un atteggiamento consapevole nei confronti delle azioni con la palla si verifica nei bambini solo se l'insegnante spiega il loro significato in varie situazioni, spiega perché dovrebbero essere eseguite in questo modo. Il bambino dovrebbe sapere perché in un particolare ambiente di gioco è più consigliabile applicare determinate azioni, eseguirle in un certo modo, a una certa velocità e in una determinata direzione. Ad esempio, i bambini devono essere spiegati che la palla nel gioco "Palla al capitano" dovrebbe essere giocata solo se non puoi passarla a un partner, quando il difensore si avvicina, è più sicuro muovere la palla con la sua mano più lontana e con un rimbalzo basso

Per l'atteggiamento cosciente di un bambino verso le azioni con la palla, è necessario, dopo aver chiarito e mostrato, dargli l'opportunità di esercitare, agire e applicare attivamente le conoscenze acquisite nelle attività di gioco. Ad esempio, dopo aver spiegato che l'altezza del rimbalzo della palla dipende dalla forza applicata, al bambino devono essere fornite le seguenti informazioni: offrire di colpire la palla modificando l'altezza del rimbalzo. Solo con una combinazione della spiegazione della tecnica dell'azione con il display e degli esercizi dei bambini nelle azioni con la palla si forma la capacità di usarli nei giochi.

L'insegnante cerca di sensibilizzare i bambini sul fatto che tutti possono ottenere grandi risultati se giocano onestamente, osservando tutte le regole. Nota i ragazzi che aiutano i loro compagni di squadra, a volte lodando i ragazzi meno abili e deboli, se persistono, eseguono le azioni correttamente.

Nei giochi con la palla, i bambini dovrebbero sviluppare l'abitudine di subordinare impulsi e interessi personali agli obiettivi generali del gioco. Nei giochi di squadra, ai bambini viene insegnato, raggiungendo risultati personali elevati, a prendersi cura del risultato della squadra, mostrando qualità come il cameratismo, l'assistenza reciproca, l'atteggiamento amichevole l'uno verso l'altro.

Ad esempio, nelle partite a staffetta, il risultato di ciascun partecipante dipende dal risultato della squadra. Tale dipendenza nel gioco l'una dall'altra è abbastanza difficile per i bambini, li disciplina, promuove la resistenza, l'attenzione, il senso di responsabilità e il dovere verso la squadra. In tali giochi, il bambino viene mobilitato, orientando gli sforzi per ottenere risultati migliori, i fallimenti di un bambino vengono compensati dallo zelo ancora maggiore degli altri, offrendo l'opportunità di aiutare la squadra.

L'onere aggiuntivo per i bambini che sono ben versati nel movimento li attiva ancora di più e fornisce i prerequisiti per l'ulteriore miglioramento delle capacità motorie e sviluppa supporto e assistenza reciproca nella squadra.

Guarda il video: Come si tira un pugno? I 5 errori da non fare (Agosto 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send