Consigli Utili

Mangia quando hai fame: il percorso per perdere peso e salute

Pin
Send
Share
Send
Send


Se fino ad ora hai condotto uno stile di vita sedentario e hai lottato con i tentativi del tuo corpo di preservare il tessuto adiposo, allora probabilmente hai già perso un senso di sazietà e fame. Ora che hai iniziato a svolgere l'attività fisica quotidiana e il tuo corpo si è trasformato da nemico in alleato, devi imparare a capire i suoi comandi. Dovresti ascoltare il corpo quando ti dà un segnale per smettere di mangiare e quando, al contrario, richiede cibo.

È difficile non notare una sensazione di pienezza se la stai aspettando e ascoltando il corpo. Ed è altrettanto facile perdere se non si è determinati a raccogliere i segnali dello stomaco nel cervello. Ricorda che lo stomaco è elastico, si allunga ed è in grado di accogliere una grande quantità di cibo. Se lo riempi per molto tempo, ovviamente, ci sarà un limite al suo volume. Allora ti sentirai male e questi segnali

sarà chiaramente chiaro. Ti alzi dal tavolo con le parole: "Grazie, sono pieno". Se questo ti accade una volta all'anno, a Capodanno, anche questo è troppo spesso. Bisogna imparare ad ascoltare sempre il segnale di sazietà e fermarsi.

Come capire che non hai più fame

C'è una ragione ragionevole che ci costringe a smettere di soddisfare la nostra fame in tempo. La sazietà è il momento in cui il cibo cessa di sembrarci così gustoso. Probabilmente hai notato che se non ti fermi in tempo e cedi alla tentazione di provare un piatto gustoso, non sembra più così gustoso. Se hai mangiato dopo esserti sentito pieno, hai bisogno di molto tempo per sentire di nuovo l'appetito.

Allora, cos'è una sensazione di sazietà?

Il tuo interesse per il cibo diminuisce, ti sembra meno appetitoso. La mano non è più così ansiosa di portargli un cucchiaio sulle labbra; non vuoi più prendere il cibo in bocca e masticarlo. Come ho già detto, il cibo non è così gustoso. C'è un completo cambiamento nel tuo atteggiamento nei confronti del piatto di fronte a te. Se fossi un bambino, gireresti le spalle al piatto e diresti ai tuoi genitori: "Posso fare meglio a giocare?"

Uno dei motivi per cui le persone non smettono di mangiare quando si sentono sazi è perché non vogliono buttare via il cibo nel piatto. Usano il segno esterno (quando il loro piatto si svuota) e non il segno interno (quando il loro stomaco si riempie) per determinare se sono pieni. Ma questo comportamento non è corretto.

Un altro motivo per cui le persone non possono fermarsi, anche se sentono di essere già piene, è che il dessert, di regola, viene portato dopo che una sensazione di pienezza ti visita. Pertanto, la migliore via d'uscita è mangiare un pezzo di dessert, è meglio non ordinarlo affatto. Ma se vuoi ancora mangiare il tuo dessert, allora è meglio che te lo dica, come ti ha detto tua madre durante l'infanzia: lascia un posto per dessert! Dicendo questo, tua madre non intendeva dire che non dovresti riempire lo stomaco a tal punto che il dessert non entra lì, avvertendoti delle conseguenze che sono successe alla stessa persona del film. Ti ha detto di smettere di mangiare quando sentivi ancora che il tuo stomaco era mezzo vuoto. Che, dopo aver mangiato un dessert, ti sei sentito pieno, ma non hai mangiato troppo. Ricorda anche come tua madre ti ha detto di non rovinare l'appetito. Voleva dire che se fai uno spuntino prima di pranzo, non vuoi provare il pranzo.

Dopo tutto quanto sopra, voglio avvisarti di non girare nella direzione opposta. Non fermarti prima di sentirti pieno, e non convincerti di essere pieno, se in realtà non lo è. Il tuo corpo non smetterà di cercare di risparmiare grasso se non sei alimentato per nutrirlo. Non puoi resistere e la prossima volta mangi molto di più. Secondo molti schemi dietetici, devi mangiare spesso, ma in piccole porzioni. Non so cos'altro può trascinarti in pensieri sul cibo. Quando cucini, mangi questo cibo e lavi i piatti con te, camminerai con una sensazione di insoddisfazione e aspetterai il prossimo pasto. Quanto tempo ti resterà per la vita in generale? Sentirsi pieno è una delle sensazioni più piacevoli. Perché privartene?

Il cibo ipocalorico aiuta a soddisfare la fame

Allo stesso modo, non cercare di ingannare il corpo mangiando cibi a basso contenuto calorico in grandi quantità. È inutile riempire lo stomaco di insalata con condimento a basso contenuto calorico, carne senza contorno e allo stesso tempo attendere un segnale di sazietà. Allo stesso tempo, ti senti sicuramente pieno, ma non soddisfatto. Il tuo corpo sente che il cibo che ha ricevuto non è abbastanza per il metabolismo energetico. Lasci il tavolo, ma i pensieri sul cibo non ti abbandonano e in seguito inizi a saturarti. Questo è stupido e inefficiente, quindi tu e il tuo corpo non sarete mai in grado di cooperare per mantenervi in ​​forma insieme. Non imparerai a raccogliere i segnali del tuo corpo e seguirli se lo tradisci e non fornisci una quantità sufficiente delle sostanze di cui ha bisogno. Il tuo obiettivo è raggiungere l'armonia e rimanere tale fino alla fine dei tuoi giorni, e non perdere peso per diverse settimane. Pertanto, non è necessario causare artificialmente questo processo.

Mangiamo quando hai fame. Voglio dire, non dovresti mangiare se non hai fame. Capisco che la vita ci offre molte opportunità di consumare un pasto gustoso tra i pasti principali. Capisco che a volte vogliamo mangiare solo per divertimento, spesso ci rivolgiamo al cibo per ritardare le prestazioni di un'azienda indesiderata. Ma se fai gli esercizi ogni giorno, non avrai la voglia di mangiare tra i pasti principali e lo eviterai davvero. Ascolta il tuo corpo ogni volta che ti viene offerto uno spuntino e rispondi educatamente: "No, grazie".

Se non hai fame, ma è ora di cenare

Un problema molto più grande è quando è ora di pranzo e non hai fame. Questa è la tua pausa pranzo, il piatto è già stato servito e non hai appetito. Ovviamente, dovresti riflettere su questo, cioè ricordare quanto tempo è passato dal pasto precedente e quanto hai mangiato. Se pensi che, in generale, sia passato molto tempo e hai mangiato un bel po ', vai di nuovo a mangiare. Il tuo corpo ti aiuterà e causerà appetito. Ho notato che l'appetito viene davvero con il mangiare. Il fatto è che lo stomaco è impegnato a digerire i residui di cibo e fare spazio per una nuova assunzione. Se sono trascorse cinque ore dopo aver mangiato e non hai fame o, stranamente, ti senti pieno, ma si manifesta un brontolio e un'ansia caratteristici nel tratto gastrointestinale, allora sentirai fame tra un'ora. Pertanto, non affrettarti a dichiarare di non avere fame.

In ogni caso, devi pianificare la tua vita in modo tale da mangiare quando hai fame. Se ritieni regolarmente che il pranzo venga servito un po 'prima di avere fame, pensa a come organizzare il pranzo più tardi o la colazione presto. Se nei giorni feriali di solito mangi un piatto di cereali o cereali per colazione, allora pianifica di pranzare a mezzogiorno. Se accidentalmente hai fatto colazione molto strettamente, hai mangiato, ad esempio, pancetta, uova, patate, uova fritte, allora non dovresti pranzare affatto, è meglio cenare presto.

Non aver paura di rifiutare il cibo se non hai davvero fame. Sopprimere l'appetito è uno dei modi in cui il corpo ricorre per regolare il peso. Se il grasso corporeo aumenta notevolmente, allora il corpo ha iniziato a produrre leptina, il che ti fa sentire pieno, anche quando non hai mangiato per molto tempo. Ma non fare il contrario. Mangia ogni volta che senti fame. Non sopprimere il desiderio di mangiare, guidato dall'errata opinione che perderai peso in questo modo. Non puoi far dimagrire il corpo digiunando. Se non ascolti il ​​corpo quando ha bisogno di cibo, non puoi sentirlo quando ti dice di smettere di assorbire il cibo.

Mangia equilibrato

Per quanto riguarda i prodotti stessi, abbiamo già discusso di questo problema. Devi mangiare equilibrato, il cibo deve essere vario, devi amare il gusto e l'odore di ciò che mangi. Milioni di anni di evoluzione hanno adattato il tuo corpo per determinare autonomamente quale cibo dovrebbe essere consumato per mantenere la forma fisica desiderata. Mangiare ciò che ti piace è uno dei piaceri che la vita ci regala. Se ti piacciono le patatine fritte, ordinale e divertiti! Non otterrai nulla se ti neghi il piacere. La cosa principale è mangiare quando hai fame e fermarti non appena senti di essere pieno.

Non abusare di alcol

Ma esiste un tipo di prodotto per cui la natura non ci ha preparato: le bevande alcoliche. Non sono destinati a dare una sensazione di sazietà, quindi il corpo non può controllare il loro assorbimento. Vorrei sinceramente che tu non li usassi affatto, ma poi avrei dovuto fare lo stesso da solo. Pertanto, posso solo esortarti a bere con moderazione.

In questa occasione, ho due suggerimenti. Innanzitutto, impara a trattare l'alcol come cibo. Cioè, non bere fino a quando non senti la fame. Non bere durante il giorno, anche se sei sdraiato a bordo piscina e pensi che un bicchiere di vino non faccia male. Allo stesso modo, non dovresti bere quando sei pieno. Non sviluppare l'abitudine di bere alcolici dopo cena.

In secondo luogo, non bere fino a quando non si è ubriachi. Se bevi un cocktail a stomaco vuoto, questo sarà sufficiente per rilassarti. La seconda parte sarà già superflua. O bevi un bicchiere del tuo vino preferito prima di cena, ma non berlo mentre mangi.

Non ubriacarti quando sei a un banchetto, una celebrazione, una sera. Se vedi che devi bere qualcosa, è meglio prendere una soda. Uno stato di intossicazione ti priva di fascino e arguzia, è più difficile fare nuove amicizie, fare conoscenze interessanti. Se sei single, riduce, ma non aumenta le possibilità di incontrare qualcuno. In altre parole, l'intossicazione rovina tutto ciò che vorresti realizzare quando verrai a una festa. Inoltre, devi affrontare il problema di come tornare a casa in sicurezza.

Cibo e bevande - per una vita semplice e sana senza diete

Sono stati scritti molti libri sulla corretta alimentazione e l'autore di ogni nuova dieta sostiene il proprio metodo per perdere peso. Ma puoi prenderti cura della tua salute più facilmente - ad esempio, con l'aiuto dei suggerimenti dati da Dominic Loro, una donna francese che ha adottato un atteggiamento giapponese nei confronti della nutrizione, del suo corpo e della vita in generale.

Impara il giusto ritmo della vita. Mangia cibi che saturano il tuo corpo (pesce, verdure e frutta fresca, erbe, buon olio vegetale, una o due volte a settimana - 100 grammi di carne fritta) e non la tua golosità!

Molte persone mangiano perché qualcosa li disturba o è annoiato. L'obesità deriva dal fatto che una persona non è pronta a risolvere i problemi della vita. Lo stress e la velocità sono i due nemici della nostra civiltà. Quando viviamo troppo velocemente e troppo ricchi, alcuni tessuti accelerano e iniziano a invecchiare prematuramente. Impara a non correre, non stressarti, dire di no e cucinare deliziosi piatti semplici. Impara anche a sbarazzarti di ogni negatività. Il cibo non è il nemico, ma il miglior medico.

Senti il ​​gusto di ogni boccone completamente. Smetti di mangiare quando sei pieno. Se il mondo fosse perfetto (dal punto di vista dietetico), seguiremmo la saggezza degli animali e mangeremmo solo quando abbiamo fame, e non in certe ore scelte a caso. Impara a mangiare solo quando lo stomaco ha fame, e non perché è ora di metterlo sul tavolo, sei annoiato da solo in cucina, sei stanco di compiti difficili, vuoi cogliere lo stress che hai al lavoro, sei stupito dalla depressione, ti precipiti dalla rabbia o ti arrampichi muro di gelosia.

Sembra essere facile Tuttavia, il riavvio arrugginito da lunghi meccanismi di downtime richiede un'azione consapevole. Per prima cosa devi imparare a riconoscere il sentimento di fame e sazietà. Devi anche imparare a distinguere ciò che il corpo vuole da ciò che i desideri ti dettano. Quando sei tentato di mangiare una torta, prova a farti la domanda: "Cosa è più importante per me: una torta o un corpo in cui mi sentirò bene?".

Infine, bisogna imparare a godersi veramente il gusto del cibo. Il corpo è uno strumento molto finemente sintonizzato che ama quando viene praticato. Ha un sistema di autoregolazione che devi solo essere in grado di eseguire.

La fame non si verifica solo in determinati momenti della giornata. Il corpo e le sue esigenze variano a seconda di numerosi fattori. Non siamo in grado di prevedere quando sentiremo la necessità di svuotare il nostro intestino, proprio come non sappiamo quando sentiremo la fame. Succede che è sufficiente mangiare solo una volta circa quattro giorni e a volte ci sentiamo affamati subito dopo il risveglio. Quindi perché subordinare il corpo agli orari? La libertà di mangiare solo quando vuoi ti darà la libertà di rifiutare il cibo ogni volta che non vuoi mangiare.

Gradi di fame e sazietà

  1. Assolutamente affamato (questo grado è pericoloso perché puoi mangiare qualsiasi cosa).
  2. Troppo affamato per pensare a cosa mangiare.
  3. Seriamente affamato: mangia subito.
  4. Moderatamente affamato: puoi ancora aspettare.
  5. Leggermente affamato: in effetti, non si ha fame.
  6. Soddisfatto, rilassato dopo aver mangiato.
  7. Senti un po 'di disagio, pesantezza e voglia di dormire.
  8. Grave disagio, pesantezza allo stomaco.
  9. Pain.

La dimensione effettiva del tuo stomaco corrisponde alla quantità di cibo che è sufficiente per ottenere abbastanza. Ma non forzarti a morire di fame troppo a lungo: lo stomaco produce acido, che lo distrugge. Inoltre, il corpo produce insulina, che non sarà richiesta se non si mangia in tempo. Di conseguenza, otterrai lo stesso grasso in eccesso.

L'appetito che ci fa mangiare una o tre volte al giorno (se non più spesso) non soddisfa i bisogni del corpo nel reintegrare le risorse spese. In effetti, la necessità di cibo è una volta ogni uno o tre giorni. Mangiamo perché abbiamo bisogno di cambiare il ritmo fisiologico, di sentire il nostro stesso corpo.

È noto che il miglior sorso di caffè è il primo sorso. La sensazione di fame leggera sono solo piccole contrazioni, o crampi, del tratto gastrointestinale. Molto spesso sorge a causa del desiderio di calmarsi, della necessità di amore o bellezza per sbarazzarsi di stress, stanchezza, tristezza o noia.

È molto dannoso mangiare quando non si ha fame. Disimparare questa abitudine. Ciò richiede impegno, concentrazione e interesse personale. Inizia domani mattina per aspettare l'arrivo di Sua Maestà la Fame. Non appena appare, lo stomaco te lo dirà sicuramente.

Certo, non è facile mettere in pratica questi suggerimenti se devi seguire la routine quotidiana, ma l'ingenuità fa miracoli: prepara in anticipo piccoli snack dietetici, ad esempio un grumo di riso guarnito con una fetta di tonno e cetriolo sottaceto e avvolto in una foglia di insalata, un sandwich di pane integrale con una piccola fetta di prosciutto banana ecc.

Sai che in una bottiglia di soda dolce contiene 12 pezzi di zucchero?

Se ci sono cibi troppo salati, c'è bisogno di zucchero. A sua volta, se c'è troppo zucchero, c'è bisogno di sale. Causa sete. Pertanto, per controllare la sete, bisogna evitare tutto troppo salato o troppo dolce.

L'eccessiva assunzione di liquidi elimina il calcio e le vitamine dal corpo, che difficilmente si accumulano attraverso molte reazioni chimiche. Con grave sudorazione o minzione frequente, vengono escreti dal corpo. La temperatura corporea diminuisce, una persona diventa meno energica. La perdita di calcio porta alla compattazione delle vertebre e alla fatica.

Quindi è sbagliato bere mentre si mangia, ma molti sono indignati per l'assenza di bicchieri sul tavolo. “E il vino?” Chiedi. Ma è davvero necessario bere alcolici ad ogni pasto? Non c'è altra gioia nella vita?

Nessuna delle nazioni asiatiche beve al tavolo. I giapponesi bevono il tè 15 minuti dopo aver mangiato, e rimarrai sorpreso, ma prima che l'ordine occidentale entrasse nel paese, non sapevano cosa fosse un bicchiere. I giapponesi sanno da tempo che una grande quantità di liquido prima o durante un pasto diluisce il succo gastrico, che è responsabile della digestione di ciò che abbiamo mangiato. Pertanto, affinché la digestione proceda normalmente, non è necessario bere molto. Ad esempio, la zuppa contiene abbastanza liquido per compensare l'umidità persa, lo stesso vale per frutta e verdura.

Bere non sarebbe desiderabile, è necessario evitare cibi acidi (soprattutto zuccheri e farina bianca) e troppo salati. Lo zucchero, come il sale, provoca un ritardo nel fluido corporeo, che serve a neutralizzare queste sostanze. Anche i cibi troppo grassi sono acidi: ecco perché, dopo aver mangiato patatine fritte, hai sete.

Al contrario, dovresti bere tra i pasti. La costipazione si verifica spesso a causa della mancanza di liquidi, specialmente nelle persone anziane.

Infine, non dimenticare che l'alcol, come il tabacco, influisce negativamente sull'elasticità dei vasi sanguigni, contribuendo all'invecchiamento precoce.

Чтобы похудеть на несколько килограммов, каждое утро, как проснетесь, съедайте чайную ложку меда и выпивайте стакан холодной или теплой воды со столовой ложкой яблочного уксуса. Уксус способен выводить избыточные белки и обладает теми же свойствами, что и яблоки. Он растворяет токсины, заблокированные в суставах, служит источником калия и придает телу гибкость.

Простое и диетическое питание

Из всех продуктов только рис сочетается с чем угодно, а вместе с бобовыми он оказывает отличное влияние на здоровье. In combinazione con un'insalata (in estate) e una zuppa di tre o quattro tipi di verdure (in inverno), oltre a una piccola quantità di pesce o carne, il riso si trasforma in un pranzo o una cena semplice, equilibrato, abbondante e allo stesso tempo dietetico, che anche poco costoso.

Nel fare ciò, devono essere osservate le seguenti regole.

  • Mangia solo cibi interi e freschi (evita i cosiddetti alimenti funzionali e dietetici, limita la quantità di cibi congelati e in scatola).
  • Limitare i dessert.
  • Cibo e bevande dovrebbero essere a temperatura ambiente, non mangiare e bere ciò che hai appena ricevuto dal frigorifero.
  • Non fare merenda.
  • Limitati a un tipo di proteine ​​al giorno.
  • Mangia il cibo subito dopo la cottura (gli avanzi perdono le loro proprietà nutritive).
  • Evita i grassi vegetali e animali (burro, margarina, grasso di manzo e maiale), dai la preferenza agli oli vegetali spremuti a freddo.
  • Evitare sale e zucchero.
  • Preferisci i piatti al vapore o nella manica di cottura del forno.

Basta non trasformarsi in una noia. Non rimanere impiccato sul cibo. Lascia che i tuoi amici mangino quello che vogliono, non dare loro lezioni sulla nutrizione. Questo può essere difficile, soprattutto se fai parte di un'azienda. Ma abbiamo sempre una scelta. Soprattutto, basta mangiare prodotti di qualità in piccole quantità e chiarire agli altri che oltre a molte ore di riunioni al tavolo, ci sono altri modi per divertirsi insieme.

Fame e appetito: qual è la differenza

La sensazione di fame si verifica quando sperimentiamo un bisogno fisiologico di cibo. Questo è un segnale che indica che è tempo di ricostituire l'apporto di nutrienti nel corpo. L'appetito è responsabile della scelta del cibo: gustoso, salutare e piacevole. È influenzato da emozioni, sentimenti e dintorni.

L'appetito può apparire quando non abbiamo fame, ma, ad esempio, sentiamo l'odore del cibo delizioso o vediamo un bel piatto. E viceversa, scompare a lungo, diciamo, a causa dello stress - quindi smettiamo di mangiare, anche se abbiamo fame. La prima opzione porta all'eccesso di cibo, la seconda - alla mancanza di nutrienti e potenzialmente allo stesso eccesso di cibo in futuro. Ti diciamo come prendere il controllo del tuo appetito.

Cosa fare se il cibo è molto gustoso e non riesco a smettere di mangiare

Per capire i motivi dell'eccesso di cibo, devi prima capire in quali punti vuoi mangiare più del necessario. Forse questo accade quando sei triste, divertente o quando noti il ​​tuo cibo preferito in un posto di rilievo. Identificando i fattori scatenanti, è possibile modificare lo scenario familiare e, di conseguenza, le abitudini.

1. Mangia lentamente, goditi il ​​processo.

Questo metodo è utile per chiunque sia abituato a mangiare velocemente, in viaggio, davanti a un computer o a fissare il telefono. A causa della fretta, non ci rendiamo conto di quanto e esattamente cosa è stato mangiato. Di conseguenza, mangiamo troppo e non ci godiamo il processo. Dopo un simile pasto, vogliamo mangiare qualcos'altro per ottenere ancora soddisfazione, e spesso la scelta cade sui dolci con un gusto brillante.

  • Controllati: quanto tempo ci vuole per colazione, pranzo e cena.
  • Se mangi un pasto completo per 2-3 minuti, questo è troppo poco. I processi fisiologici che sono responsabili della comparsa di una sensazione di pienezza non hanno tempo di lavorare, quindi mangiamo più del necessario.
  • Aumenta gradualmente il tempo di ogni pasto. Per 15 secondi, per 30 secondi, per 1 minuto e così via. Idealmente, sono necessari 15-20 minuti.
  • Guarda il piatto, presta attenzione ai tuoi sentimenti: il cibo è delizioso, vuoi mangiare di più? Concentrarsi sul processo aiuta a riconoscere i segnali del corpo in tempo che c'è abbastanza cibo ed è tempo di fermarsi.

2. Non ordinare o acquistare molti cibi deliziosi contemporaneamente.

Un gran numero di prodotti a casa o un ordine in un ristorante per diversi piatti provocano immediatamente un eccesso di cibo. Quindi non dovresti fare scorta ogni volta come ultima. Ora molti negozi e caffè lavorano 24 ore su 24: puoi ordinare o acquistare ciò di cui hai bisogno in qualsiasi momento, quando hai davvero fame.

3. Non dare molta importanza al cibo, passa a cose più importanti.

Le riunioni con amici o parenti si svolgono di solito a un tavolo con molto cibo. È difficile resistere e non mangiare troppo in una situazione del genere, perché il cibo è proprio di fronte a noi. Ricorda più spesso che ti sei riunito per divertirti con i tuoi cari. Esci dal tavolo, chatta. Distrarrà dal cibo.

Cosa fare se non ho appetito

"Potremmo non provare appetito a causa di malattie (ad esempio con gastrite cronica), malattie infettive e problemi psicologici. Se noti che per molto tempo il cibo non ti piace e salti i pasti, allora è meglio consultare un medico - un nutrizionista o un gastroenterologo, nonché uno psicoterapeuta. Aiuteranno a gestire ciò che sta accadendo ", afferma Oleg Iryshkin.

"Se il cibo non provoca appetito, significa che per qualche motivo la connessione" il cibo è buono "è stata interrotta nel corpo. Il compito è capire questa ragione e lavorare con essa ", spiega Ekaterina Suetina. Questi tre passaggi aiuteranno:

1. Realizza la sensazione che ha portato allo stato attuale.

La perdita di appetito è una conseguenza di alcune situazioni della vita che hanno causato emozioni spiacevoli. Devi capire qual è esattamente la causa del disagio.

2. Esprimi ciò che senti.

Se sei triste o arrabbiato, non sopprimere queste sensazioni, ma nominale. Ammetti a te stesso che stai male.

3. Accetta i sentimenti spiacevoli.

Non evitare sensazioni spiacevoli, ma capire che potrebbe essere necessario del tempo per riprendersi.

Dovrei mangiare se non ho appetito

“Ogni giorno dobbiamo avere la norma di proteine, grassi e carboidrati per sentirci normali. Se ciò non accade, il corpo inizia a utilizzare le risorse di riserva per sopravvivere: le riserve di grasso e le proteine ​​(più spesso il tessuto muscolare) vengono distrutte. Una persona perde peso, ma questo è un processo malsano che può provocare una rottura e un eccesso di cibo in seguito. Pertanto, l'opzione migliore è quella di mangiare un po ', cercando di recuperare la forza ", afferma Oleg Iryshkin.

“Devi stare attento a te stesso durante una perdita di appetito, poiché questo è spesso associato a emozioni che si rivelano più forti dei nostri naturali bisogni fisiologici per il cibo. Se ti costringi a mangiare quando non ne hai voglia, aumenterà solo il disagio. Pertanto, ad esempio, puoi scegliere di bere opzioni di cibo: zuppe, frullati, kefir, ecc. Naturalmente, tale cibo non sostituirà il cibo solido, ma è meglio di niente ", afferma Ekaterina Suetina.

Pin
Send
Share
Send
Send