Consigli Utili

Come fare un falò in inverno: scegliere un posto, modi di accensione senza fiammiferi

Pin
Send
Share
Send
Send


Tutti dovrebbero sapere come accendere un fuoco: non ti perderai con tale conoscenza. Un vero amico sicuramente sa come fare fuoco senza fiammiferi. Questa è un'abilità di sopravvivenza. È impossibile indovinare quando è necessario accendere un fuoco e non ci sono partite a portata di mano. Forse il tuo aereo si schianterà in una zona selvaggia, come da qualche parte in Alaska. O, ad esempio, vai nella foresta e perdi lo zaino in una rissa con un orso. Alla fine, potresti trovarti in un clima molto ventoso o umido, quando le partite sono praticamente inutili. Non importa se queste abilità ti siano mai state utili, ma è altrettanto bello sapere come accendere il fuoco, indipendentemente dalle condizioni in cui ti trovi.

Otteniamo il fuoco per attrito
Il fuoco non è per i deboli di cuore. Forse questo è il più difficile dei metodi "non-match" per accendere il fuoco. Esistono diversi modi per produrre fuoco per attrito, ma la cosa più importante in questa materia è quale albero usare come tavola e asta.
Un'asta è un bastoncino che deve essere attorcigliato avanti e indietro attorno al proprio asse per creare un forte attrito tra esso e la tavola per produrre una scintilla. Se crei un attrito sufficientemente forte tra l'asta e la tavola, puoi ottenere carboni fumanti e usarli per accendere un fuoco. Pioppo, ginepro, pioppo tremulo, salice, cedro, cipresso e noce sono i più adatti a produrre fuoco in questo modo.
Un punto importante: il legno deve essere asciutto.

Trapano a mano
Il metodo del trapano a mano è il più primitivo, semplice e allo stesso tempo il più difficile. Tutto ciò che serve per quel metodo è un albero, mani forti e pazienza di ferro. Usando questo metodo, ti sentirai un vero uomo primitivo. Quindi, otteniamo il fuoco usando un trapano a mano:
Raccogli l'esca in un mucchio compatto che ricorda il nido di un uccello. Il nido dell'esca sarà usato per accendere la fiamma ricevuta dalla scintilla che dobbiamo produrre. Tale "nido" deve essere fatto di materiale facilmente infiammabile, ad esempio da erba secca, foglie o corteccia.
Fai un piccolo rientro nel "nido". Taglia un foro a V nella piastra di fuoco e fai una piccola rientranza accanto ad essa.
Posiziona la corteccia sotto questo solco. Le braci emanate dall'attrito dell'asta contro la tavola cadranno su di essa - questo darà al falò la possibilità di accendersi.
Inizia a ruotare l'asta. Posizionare l'asta nella cavità sulla tavola. La lunghezza dell'albero deve essere di almeno 60 cm affinché tutto funzioni correttamente. Premere l'asta sulla tavola e ruotarla tra i palmi delle mani, spostandole rapidamente su e giù sull'asta. Continuare a farlo finché non si formano carboni ardenti nel foro della piastra di fuoco.
Fan il fuoco! Non appena vedi i carboni rossi, bussa alla plancia del fuoco in modo che cadano su un pezzo di corteccia situato sotto il buco. Sposta la corteccia sul tuo "nido" dalla esca. Soffia delicatamente e delicatamente sui carboni per prendere la fiamma.

Aratro di fuoco
Prepara una tavola per il fuoco. Taglia una rientranza nel tabellone dove metterai l'asta.
Tre! Prendi l'asta e posiziona la sua estremità nell'incavo sulla piastra del fuoco. Inizia a strofinare la punta dell'asta contro le pareti della cavità nella tavola, spostandola su e giù.
Dai fuoco. Posiziona il "nido" dalla esca in modo che le braci della brace che nascono dall'attrito vi penetrino. Non appena prendi un carbone, soffia delicatamente su di esso e ottieni una piccola lingua di fiamma viva.

Trapano tiro con l'arco
L'uso delle cipolle per fare il fuoco è probabilmente il più efficace dei metodi di attrito, perché con esso è più facile mantenere l'alta pressione e la velocità di rotazione dell'asta. Un forte attrito sorge per produrre il fuoco. Oltre all'asta e alla tavola per questo metodo, avrai bisogno di un materiale di ponderazione per sostenere l'asta e l'arco.
Crea un dispositivo per la ponderazione. Viene utilizzato per premere sull'estremità dell'asta, che sarà in cima: l'asta viene messa in moto con un arco e per questo diventa instabile. Per tenere l'asta, puoi usare una pietra o un pezzo di legno. Se usi un pezzo di legno, dovrebbe essere più duro del nucleo. È molto buono usare acqua o olio come lubrificante per migliorare le cose.
Fai un inchino. Dovrebbe avere la stessa lunghezza della tua mano. Usa una vite di legno flessibile e leggermente contorta. Una corda per archi può essere ricavata da qualsiasi cosa, ad esempio da pizzi, corde o una striscia di pelle grezza di vestiario ruvido. Una condizione: deve essere un materiale resistente che non si strappi. Tirare una corda dell'arco - e sei pronto per iniziare a fare fuoco.
Prepara una tavola per il fuoco. Taglia un foro a V, metti una esca sotto il foro.
Avvolgi l'asta con una corda per arco. Posiziona il nucleo in una corda di prua. Un'estremità dell'asta dovrebbe essere nel foro che hai fatto nella tavola e l'altra estremità deve essere premuta con una pietra o un pezzo di legno.
Inizia a muovere l'arco. Sposta la prua avanti e indietro sul piano orizzontale, proprio come quando hai visto qualcosa. In realtà, ora hai assemblato un sistema meccanico elementare. L'asta dovrebbe ruotare rapidamente. Continua a muovere l'arco finché non ottieni i carboni.
Fai prendere fuoco al fuoco. Getta le braci nella esca e soffia facilmente. Fatto! Ora hai iniziato un incendio.

Silice e acciaio


Questo è un vecchio metodo Portare una buona pietra focaia e una pietra focaia è sempre una buona idea. Le partite possono bagnarsi - e quindi non servono, ma in questo caso puoi ancora contare sulla tua pietra focaia e pietra focaia.
Se queste cose non fossero a portata di mano, nessuno ti proibirà di improvvisare usando la quarzite e una lama d'acciaio di un coltello da tasca.
Avrai anche bisogno di materiale per l'accensione: di solito si tratta di tessuto o muschio. Catturano bene le scintille e bruciano a lungo senza bruciare. Se non hai materiale speciale per l'accensione, un pezzo di corteccia di fungo o di betulla è abbastanza adatto.
Bloccare il materiale di accensione e la pietra. Prendi la pietra con il pollice e l'indice. Assicurati che la distanza tra le dita e il bordo della pietra sia di circa 5-7 cm Il materiale per l'accensione dovrebbe essere tra il pollice e la pietra focaia.
Bay! Prendi una barra d'acciaio o usa un'impugnatura a coltello. Hit acciaio su pietra focaia più volte. Le scintille volano via dall'acciaio e cadono sul materiale di accensione, causando bruciature.
Accendi un fuoco. Metti il ​​materiale di accensione nel "nido" dell'esca e soffia leggermente su di esso per gonfiare la fiamma.

Accendiamo con una lente

Usare una lente per accendere un fuoco è facile. Chiunque fondesse bambini di plastica da bambino, giocando con una lente d'ingrandimento, sa come farlo. Se non hai mai fatto una cosa del genere, ecco un'istruzione

Lenti tradizionali
Tutto ciò che serve per produrre il fuoco è l'obiettivo necessario per concentrare la luce solare in un luogo specifico. Una lente d'ingrandimento, occhiali o lenti binoculari sono fantastici. Se aggiungi un po 'd'acqua sulla superficie dell'obiettivo, puoi rafforzare il raggio.
Ruota l'obiettivo in un angolo rispetto al sole per focalizzare il raggio su una minima area possibile. Posiziona il "nido" dall'esca in questo punto e presto il fuoco brucerà.
L'unico inconveniente di questo metodo è che funziona solo quando c'è il sole. Pertanto, se succede di sera o in una giornata nuvolosa, l'obiettivo sarà inutile.

Oltre al semplice metodo per accendere il fuoco con una lente, ci sono tre metodi aggiuntivi per fare il fuoco con le lenti che ti permettono anche di prendere fuoco.

Palloncini e preservativi
Riempiendo un pallone o un preservativo con acqua, puoi realizzare una lente con queste semplici cose che ti aiutano a prendere fuoco.
Riempi un preservativo o un palloncino con acqua e lega la punta. Dai alla palla o al preservativo la forma più sferica. Non gonfiare troppo un preservativo o un palloncino, in quanto ciò distorcerebbe la messa a fuoco del raggio solare. Spremi il palloncino, dandogli una forma che ti permetta di focalizzare il raggio. Prova a spremere il preservativo nel mezzo per formare due lenti più piccole.
Per preservativi e palloncini, la lunghezza focale è inferiore rispetto agli obiettivi convenzionali, quindi è necessario posizionarli a una distanza di 2-5 cm dall'esca.

Fare fuoco con il ghiaccio
Ghiaccio e fuoco non sono solo una citazione di Pushkin, che probabilmente ricordi di un corso di letteratura a scuola. Con un pezzo di ghiaccio, puoi effettivamente accendere il fuoco. Tutto ciò che devi fare per questo è dare a un pezzo di ghiaccio una forma di lente e poi usarlo per lo scopo previsto, come qualsiasi altra lente. Questo metodo è particolarmente buono per i turisti in inverno.
Ottieni acqua pulita. Per rendere una lente di ghiaccio, deve essere trasparente. Se il ghiaccio è torbido o contiene impurità, non importa come combatti, non otterrai fuoco con esso. Il modo migliore per ottenere un pezzo di ghiaccio limpido è riempire una ciotola o una tazza con acqua pulita da un lago, uno stagno o una neve sciolta e lasciare congelare l'acqua. Un pezzo di ghiaccio dovrebbe avere uno spessore di circa 5 cm per essere una buona lente.
Dai un pezzo di ghiaccio a forma di lente con un coltello. Ricorda che l'obiettivo è più spesso al centro e più stretto vicino ai bordi.
Dopo aver ottenuto una lente ruvida, lucidala con le mani. Il calore delle mani scioglierà il ghiaccio abbastanza da rendere una bella superficie liscia.
Inizia a fare fuoco. Posiziona la lente del ghiaccio in un angolo rispetto al sole proprio come se fosse una normale lente di vetro. Metti a fuoco un raggio di luce su una pila di esca e vedi quanto è utile ricordare la citazione di Alexander Sergeyevich.

Barattolo di coca cola e barretta di cioccolato
Ho visto questo metodo in un video di YouTube, una cosa piuttosto interessante. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è una lattina di Coca-Cola, una tavoletta di cioccolato e una giornata di sole.
Apri la tavoletta di cioccolato e inizia a strofinare il cioccolato sul fondo della lattina. Tale lucidatura farà brillare la superficie del fondo dello stagno come uno specchio. Se non hai cioccolato con te, il dentifricio funziona allo stesso modo.
Prendi il fuoco. Dopo aver lucidato, in pratica hai ottenuto uno specchio parabolico. La luce solare verrà riflessa dal fondo della lattina e si concentrerà su un unico punto. Ciò ricorda in qualche modo il principio di funzionamento degli specchi in un telescopio.
Ruota il fondo lucido della lattina verso il sole. In questo modo crei un raggio di luce perfettamente focalizzato diretto direttamente sull'esca. Posizionare esca a una distanza di circa 2-3 cm dal fuoco della luce solare. Dopo alcuni secondi, dovrebbe apparire una fiamma.
Finora non riesco a immaginare di essere da qualche parte alla fine del mondo con una lattina di coca cola e cioccolato, ma questo metodo per accendere il fuoco funziona davvero.

Batterie e lana naturale


Come nel caso del cioccolato e di una bottiglia, è difficile immaginare una situazione in cui ci si possa trovare in condizioni estreme senza fiammiferi, ma con batterie e un pezzo di pura lana. Ma non sai mai come cambierà la vita. Questo metodo è molto semplice e divertente, quindi puoi provarlo a casa.
Allunga un pezzo di lana. Una striscia di lana deve essere lunga circa 15 cm e larga 1 cm.
Strofina la batteria con un pezzo di lana. Tieni una striscia di lana in una mano e una batteria nell'altra. Funzionerà qualsiasi batteria, ma la potenza ottimale è di 9 watt. Strofina il lato della batteria con "spille" sui capelli. Il cappotto prenderà fuoco. Soffia leggermente su di lei.
Trasferisci la lana che brucia sull'esca. La lana non brucerà a lungo, quindi sbrigati!

Come fare un falò in inverno? Consigli pratici

La capacità di accendere un fuoco dovrebbe essere posseduta non solo da un cacciatore professionista, da un viaggiatore, ma anche da tutte le persone, perché non si sa in quali circostanze una persona possa essere. La produzione di fuoco è il fondamento della scuola di sopravvivenza. Questo è il motivo per cui considereremo ulteriormente i principali metodi di accensione. Non sorprende che siano accettabili in qualsiasi momento dell'anno. In inverno, la differenza principale è la preparazione di un luogo per un incendio.

Preparazione di un falò in inverno


Il passo più importante per fare un falò in inverno è preparare adeguatamente il luogo, perché altrimenti tutti gli sforzi per organizzare la fonte di calore semplicemente si spegneranno, prima che possano infiammarsi completamente. In condizioni ideali è necessario trovare un luogo non soffiato dal vento e protetto da neve e pioggia. Questa condizione è necessaria affinché il falò adempia più a lungo alle sue funzioni immediate. Di come accendere un fuoco in caso di pioggia, abbiamo parlato in questo articolo.

Inoltre, il fattore non importante è la posizione dell'incendio. È necessario organizzarlo in modo tale da contenere un minimo di oggetti non necessari, come carta, miscele combustibili, rami, ecc. Dopotutto, abbiamo solo bisogno di un fuoco e non di un fuoco incontrollato.

È necessario posizionare un pernottamento vicino a un fuoco. Se passi la notte in una tenda, questa deve essere posizionata in modo da proteggere il fuoco dal vento.

Dopo aver scelto il posto migliore, prima di fare un falò, ci sono due opzioni di preparazione: la prima è rimuovere uno strato di neve a terra con qualsiasi mezzo a portata di mano. È logico, se non cancelli il luogo futuro per un incendio dalla neve, prima o poi crescerà, il che comporterà l'attenuazione della fiamma.

Il secondo modo è organizzare un falò in modo che si trovi su tronchi o schede. Se usi il secondo metodo, oltre a bruciare a lungo, puoi ottenere un bonus ai lati di questi registri come bonus, che ti aiuterà a riscaldarti più velocemente.

Metodi per accendere un fuoco senza fiammiferi

Quindi, il posto è pronto e prima di procedere con il falò, sono necessari i preparativi. Quindi, la nostra preparazione includerà: kindling - ramoscelli sottili, ramoscelli, canne, corteccia secca (la betulla è la migliore), erba, muschio, foglie secche, piume di uccelli, carta, tessuto (se ne hai uno con te) .

Se non si trova nessuno dei precedenti, il formicaio può aiutare. Devi solo rimuovere la sua parte superiore, che è satura di umidità, o trovare un abete, sotto il quale ci sarà uno straccio asciutto. Un modo alternativo di accendere il mio è quello di girare rami spessi con un coltello, perché nel mezzo sono asciutti, quindi questi trucioli sono ideali per accendere. L'accensione è la base del fuoco, in primo luogo è dato alle fiamme.

Il secondo elemento è qualcosa che ti brucerà e riscalderà direttamente in inverno. Questo include legna secca, rami spessi di alberi, sottobosco, che è sotto la neve (è più secco di quello sugli alberi).

Inoltre, un assistente (se disponibile ovviamente) può essere liquidi contenenti alcol - profumo, alcool. Pr. possono inumidire le scorte di accensione o di base per un effetto migliore e un falò più veloce.

Quando il luogo e le provviste sono pronti, puoi iniziare ad accendere un fuoco. Come già accennato in precedenza, non dovresti complicare la tua vita se hai disponibili fonti di fuoco aperto (accendino, fiammiferi, ecc.), Ma considereremo cosa fare in assenza di questi benefici della civiltà. Qui, tutto dipenderà da ciò che hai e da quale metodo sarà meno dispendioso in termini di energia per te.

Metodo ottico (lente, lente d'ingrandimento)

Penso che molti durante la loro infanzia adorassero bruciare alcuni scarabocchi in pezzi di legno in tempo soleggiato con una lente d'ingrandimento e il sole. Non è strano, ma questo intrattenimento ha sviluppato la prima e più importante abilità di accendere un fuoco. L'unica differenza è che nel nostro caso si usa l'accensione invece di un pezzo di legno.

Se non hai una lente d'ingrandimento, puoi sostituirla con una lente, occhiali, binocolo, ecc. E se non c'è nulla di adatto a portata di mano, puoi attingere acqua in un sacchetto trasparente e, allo stesso modo, con una lente d'ingrandimento, focalizzare la luce solare in un unico posto. È adatta una bottiglia d'acqua o un pezzo di ghiaccio, con l'unica differenza: nei casi senza lenti e anelli, questa procedura richiede molto più tempo.

Quando l'accensione ha iniziato a fumare e sono comparse le prime fiamme, puoi aggiungere un po 'delle principali scorte di legna da ardere e legna da ardere.

Tre componenti necessari per produrre il fuoco

La combustione è una reazione di ossidazione del combustibile con il rilascio di calore. Affinché il fuoco bruci, sono necessari tre fattori.

Il primo è il carburante. Per ovvie ragioni, anche per i manichini, non ci sarà fuoco senza carburante, perché non ci sarà nulla da ossidare.

Il secondo è l'ossigeno. La reazione di ossidazione è impossibile senza ossigeno. L'ossigeno è contenuto nell'aria atmosferica, il che significa che affinché il falò bruci, l'aria deve essere accessibile ad esso.

Molti principianti al momento dell'accensione di un fuoco lo riempiono di sottobosco, riducendo così l'accesso all'aria fresca. Ciò può portare a una completa estinzione dell'incendio. In questi casi, dicono che il fuoco è soffocato. Cioè, in questa situazione, c'è abbastanza carburante, ma l'ossigeno scarseggia.

Per lo stesso motivo, se si accende un fuoco in alto sulle montagne, ad esempio sulla cima dell'Everest, dove l'ossigeno è tre volte inferiore rispetto al livello del mare, se brucia è molto debole. La cottura dei prodotti su tale fuoco non funzionerà, poiché l'acqua bollirà a temperature ben inferiori ai 100 ° C a causa della pressione ridotta.

E infine, il terzo è la temperatura. Affinché la reazione di ossidazione abbia inizio (vale a dire la combustione stessa), è necessario riscaldare il combustibile e l'ossigeno a una determinata temperatura e dopo il riscaldamento si verificherà a causa del calore generato a seguito della combustione stessa.

Questo punto può essere chiaramente dimostrato collegando tre tronchi fumanti in modo che i loro carboni siano in contatto. Угли начинают подогревать друг друга — и появляется огонь. Если же их отодвинуть друг от друга — огонь погаснет из-за недостаточно высокой температуры, дистанционно угли начнут затухать.

Il video mostra come i carboni ardenti uno accanto all'altro si fanno esplodere facilmente per ottenere una fiamma:

Abbiamo risolto un po 'la teoria. Passiamo a cose più pratiche: una breve istruzione su come preparare e accendere un fuoco.

Metodo chimico (manganese)

Per questo metodo, devi esaminare il kit di pronto soccorso, che hai portato con te in viaggio. Il personaggio principale in esso per noi è il permanganato di potassio, è anche il permanganato di potassio. È presente in quasi tutti i kit di pronto soccorso, descriveremo in combinazione con quali elementi e in che modo è possibile ottenere il risultato.

La cosa più importante è stare attenti e non dimenticare il dosaggio. Anche la pratica non fa male, quindi puoi sperimentare a casa, ma non dimenticare la cautela!

Quindi, la chimica di base. composti del falò: permanganato di potassio e zucchero in un rapporto da 9 a 1. Su una superficie piana mettiamo materiale infiammabile (cotone idrofilo, erba secca, ecc.), versiamo su di esso permanganato di potassio e zucchero, quindi con un bastoncino rigido ad un angolo di 45 gradi, cotone idrofilo inizia a bruciare e in questo momento mettiamo l'accensione e la fornitura principale di sottobosco.

Permanganato di potassio e zucchero in un rapporto da 4 a 1. È necessario mescolare lo zucchero e il permanganato di potassio, quindi avvolgere strettamente il composto in carta, mettere l'accensione e colpirlo forte con una pietra. Potrebbe non funzionare la prima volta, per questo metodo è necessaria la pratica.

Permanganato di potassio e glicerina. Mettiamo sopra all'accensione qualsiasi oggetto infiammabile (carta, tessuto, ecc.), Versiamo permanganato di potassio, aggiungiamo un paio di gocce di glicerina. Apparirà un po 'di fumo, dopo di che ci sarà un fuoco acuto, dopo di che puoi aggiungere prima piccoli rami e poi la boscaglia principale.

Inoltre, se hai viaggiato in auto e hai antigelo o antigelo con te, puoi provare il seguente metodo. Metti un cucchiaio di permanganato di potassio su un foglio di carta e aggiungi un paio di gocce di antigelo o antigelo. Piega bene la foglia e metti l'accensione, aggiungi piccoli rametti in cima. Dopo qualche tempo, si verificherà l'autoaccensione, dopo di che è possibile aggiungere la fornitura principale di sottobosco.

Trovare e preparare un sito di falò

Se scegli un posto per il fuoco senza successo e non lo prepari correttamente, puoi riscontrare una serie di problemi, da un lieve disagio a situazioni potenzialmente letali.

Il falò non dovrebbe essere generato:

  • Nelle aree in cui è vietato bruciare falò secondo la legge, ad esempio nelle riserve naturali. Il fuoco illegale è irto di multe.
  • Nei luoghi in cui un incendio può provocare un incendio, ad esempio in boschetti di erba secca e arbusti, in torbiere, aree bruciate e aree in cui vengono abbattute foreste e vi è una grande quantità di detriti di legno. Naturalmente, non dovresti accendere un fuoco per i bambini senza adulti, specialmente nell'appartamento dalla presa, sul balcone, nel barile del carburante, oltre a usare la batteria e i fili scoperti: questo può portare a tragiche conseguenze.

Durante il periodo di pericolo di incendio non è consentito fare falò nelle foreste, né è possibile bruciare erba secca vicino ad edifici e cottage estivi. Si tratta di un divieto legislativo, la cui violazione, in base al Codice dei reati amministrativi, prevede una responsabilità amministrativa con un'ammenda sotto forma di una grande ammenda.

  • Sotto gli alberi: il fuoco può danneggiare il loro apparato radicale, oltre a incendiare i rami secchi della corona. Inoltre, se decidi di spegnere un fuoco da barbecue in un inverno nevoso, la neve sciolta dal calore potrebbe iniziare a gocciolare dai rami o crollare anche intere palle di neve, che causeranno lo spegnimento del fuoco.
  • Nelle immediate vicinanze della tenda, poiché le scintille possono bruciare attraverso il tessuto della tenda, e il fumo la renderà insopportabile.

Il posto migliore per un incendio è su pietre vicino all'acqua, ad esempio vicino a un fiume, a una distanza sufficiente dalla tenda sul lato sottovento di esso. È importante identificare un luogo per un futuro falò in cui non interferirà con i movimenti intorno al campo. In questo caso, saranno seguite le misure precauzionali e non dovrai affrontare la rabbia del Ministero delle Emergenze. Inoltre, sarà più facile da mantenere e quindi spegnere un incendio.

La foto mostra un falò in un luogo quasi ideale:

Devi seguire questi suggerimenti ovunque, anche su un'isola deserta: questa è la chiave per la tua sicurezza e il tuo comfort.

In alcune situazioni, il sito del futuro falò dovrebbe essere preparato in un certo modo in anticipo. Considera diversi di questi casi:

  • Se un falò deve essere riscaldato nella neve, quindi per non sciogliere la neve e non cadere in essa, il fuoco viene creato sotto forma di una pavimentazione di tronchi. Oppure, con un manto nevoso poco profondo, la neve viene scavata a terra e un falò è già in costruzione sul fondo della fossa. Dovresti anche conoscere la tecnica ed essere in grado di fare falò che non sciolgano la neve, come un nodo e un cacciatore.
  • Se si prevede che un falò sia costruito in una palude o sull'acqua, ad esempio un segnale di incendio, l'incendio viene effettuato su una zattera o su una pavimentazione fatta di tronchi, che sono montati su gambe fatte di pali aggiuntivi.
  • In caso di maltempo, è meglio posizionare un falò sotto un riparo naturale, ad esempio all'ingresso della grotta, o fornire protezione dalle precipitazioni allungando una tenda da sole o un pezzo di polietilene sul fuoco a una distanza di sicurezza. Questa regola è vera anche quando si prevede che i cibi vengano cotti su un bruciatore a gas.
  • Con venti forti, è meglio progettare un posto sotto un fuoco dietro un riparo naturale, ad esempio dietro una grande pietra, o creare un tale riparo da soli posando un muro di erba tagliata a forma di mattoni, o costruendo una recinzione di pali intrecciati con sottobosco. Inoltre, con un forte vento sul campo, puoi fare uno dei falò nella fossa, ad esempio una trincea o un focolare di Dakot.
  • Se c'è una carenza di legna da ardere, è meglio stendere l'area sotto il fuoco con pietre: in questo modo proteggerà il calore e quindi darà calore aggiuntivo a causa delle pietre riscaldate.

Anche se il fuoco viene piantato in un sito non combustibile, è consigliabile creare una "lettiera" di pietre, che consentirà di accumulare calore.

Quando si pianifica un falò all'interno di un rifugio, è necessario ricordare che non tutti i rifugi sono adatti per la costruzione di un incendio. Anche una candela o uno stoppino a cherosene accesi di notte possono causare fumi, non escludendo il risultato fatale associato. Pertanto, quando si organizza un incendio all'interno del rifugio, è necessario prestare la dovuta attenzione alla ventilazione. Data la minore densità del monossido di carbonio (noto anche come monossido di carbonio) rispetto all'aria, la ventilazione deve essere posizionata correttamente - nella parte superiore del riparo.

Esistono già opzioni già pronte per i rifugi appositamente progettate per accendere il fuoco al loro interno. Questo è, ad esempio, il wigwam e i tipi usati dagli indiani del Nord America. Il fuoco può anche essere alimentato in un ago con pareti di ghiaccio, a causa della differenza di temperatura, l'acqua formata dal calore si indurisce immediatamente.

Per garantire che dopo un incendio, anche se diluito a lungo, non ci siano state brutte "cicatrici" sul terreno, è possibile:

  • Diluiscilo nella fossa, quindi riempilo nella fossa.
  • Rimuovere la zolla e dopo che i carboni si sono raffreddati, riportarlo al suo posto.
  • Metti un falò su un mazzo di tronchi o pietre.
  • Per fare un falò che non lascia un falò, ad esempio un nodo a due registri o un'opzione candela finlandese.
  • Accendi un fuoco nelle immediate vicinanze dell'acqua mentre abbassi il livello nello stagno, in modo che l'acqua che sale in futuro abbia un senso dei resti del fuoco.

La foto mostra il luogo da cui il tappeto erboso è stato rimosso prima dell'incendio e quindi, quando il fuoco è stato spento, la lettiera è stata restituita al suo posto:

Si può vedere che non ci sono praticamente tracce di un incendio in questo luogo.

Se hai intenzione di accendere un fuoco molte volte, c'è un attacco di vita: durante i periodi di inattività, non puoi spegnerlo, ma semplicemente rastrellare i carboni in un mucchio. Quindi anche dopo poche ore sarà possibile aggiungere legna da ardere e gonfiarla di nuovo a fuoco pieno. Ciò è utile quando è necessario riaccendere una luce di segnale spenta, riprendere il riscaldamento di notte nella tundra e cuocere il cibo.

Inoltre, i carboni raffreddati di un falò fresco possono aiutare ad accendere un fuoco senza fiammiferi, poiché "catturano" anche la più piccola scintilla che può essere bruciata, ad esempio colpendo un pezzo di granito o una pietra ordinaria sul calcio di una lama in acciaio ad alto tenore di carbonio.

Se necessario, lasciare il parcheggio, il fuoco dovrebbe essere spento. Questo è facile da fare riempendolo di acqua o gettandolo con terra o sabbia. Tronchi spessi fumanti possono essere calati nello stagno per estinguerli di sicuro. Se nessuna delle precedenti è nelle vicinanze, dovresti spostare le braci del fuoco l'una dall'altra e attendere la loro completa attenuazione.

Fisico (forza di attrito)

Questo metodo è il più complesso e consuma energia. Per la sua attuazione, saranno necessari tre elementi di base: una semplice tavola o un moncone in un foro non profondo, il cui diametro è approssimativamente uguale al diametro di un bastone.

Il secondo elemento è un bastoncino regolare con una lunghezza di circa 30 cm, in cui un lato è affilato. Visivamente, ricorda una matita. Il terzo elemento chiave non è un ramo spesso (ad esempio una betulla) con una lunghezza di circa un metro e uno spessore di circa 3 cm, piegalo leggermente e tira la corda. Assomiglia visivamente alla prua degli indiani.

Successivamente, assembliamo la costruzione in serie: non versiamo molta legna (ramoscelli, cotone idrofilo, carta, ecc.) Nel foro del primo elemento, inseriamo l'estremità appuntita dell'elemento due ("matita") nello stesso foro e avvolgiamo l'arco del nostro "arco" in cima. Successivamente, iniziamo a muovere l'arco avanti e indietro.

Quando la fiamma si accende, puoi lanciare il sottobosco principale. La cosa principale è pre-avvolgere i palmi delle mani con uno straccio o una corteccia di un albero, in modo da non produrre mais.

Geologico (selce o selce)

Per questo metodo, devi guardarti intorno, le pietre dure di medie dimensioni sono l'ideale, sarà la nostra pietra focaia. Avviciniamo questa pietra all'accensione e la battiamo su un oggetto d'acciaio (ad esempio, sulla lama di un coltello) per formare una scintilla, aspettiamo il fumo dall'accensione e iniziamo a soffiare leggermente nell'accensione per formare una fiamma, dopo di che riportiamo il sottobosco principale. Usando un metodo simile, due pietre possono essere usate per infliggere un colpo d'occhio.

Altri metodi (polvere da sparo)

Il modo più semplice, ma allo stesso tempo specifico (tutt'altro che tutti hanno sempre con sé un paio di cartucce extra). L'essenza del metodo è molto semplice: è necessario versare polvere da sparo da una cartuccia su una pietra (o se si versa polvere da sparo su una pietra) e strofinarla con un'altra pietra fino a quando non si accende, quindi aggiungere l'accensione e quando il fuoco diventa più forte aggiungere il sottobosco principale.

Falò che si spegne in inverno

Estinguere un incendio in inverno è molto più semplice che accendere un fuoco, perché la neve è l'acqua che può estinguere un incendio.

Ma in inverno ci sono situazioni di mancanza di neve, ad esempio quando l'inverno è appena iniziato, la temperatura dell'aria è molto più bassa di zero, mentre la neve non è ancora caduta. Questa situazione è ulteriormente complicata dal fatto che, in presenza di serbatoi, possono trovarsi sotto uno strato di ghiaccio e il terreno è così ghiacciato che non può essere preparato per l'estinzione.

In tali casi, è necessario allontanare i carboni l'uno dall'altro con un bastoncino e attendere la loro attenuazione. Se non c'è molto tempo, ma c'è un serbatoio vicino (anche con uno spesso strato di neve), puoi lasciare i carboni più grandi sul ghiaccio, che si scioglie gradualmente, che spegne i carboni.

conclusione

Nell'articolo abbiamo esaminato l'intero ciclo del falò in inverno. Non dimenticare, ogni passaggio è importante: la scelta del luogo più adatto, perché il fuoco dovrebbe bruciare il più possibile, la preparazione dell'area intorno al fuoco futuro, in modo che non si trasformi in un fuoco incontrollato, la scelta del modo più ottimale e non dispendioso di energia per costruire un fuoco, in base alle risorse disponibili e alla fine è necessario spegnere il fuoco.

Selezione del sito di falò

Il fuoco è la più strana creazione della natura, appare istantaneamente, si diffonde a una velocità terribile, spazza via tutto il percorso, lasciando dietro di sé solo fumo e cenere. Questo è ciò che ogni turista dovrebbe ricordare quando sceglie un posto per un falò.

Punti importanti - la presenza di uno stagno a pochi passi, l'assenza di alberi e arbusti nella stessa zona, è importante che i loro rami non pendono sul fuoco. Un luogo ideale è un vecchio falò o un'area calpestata, precedentemente ripulita da erba secca, aghi, foglie.
Luoghi pericolosi:

  • vecchie torbiere, poiché un incendio può iniziare sottoterra, il che non è suscettibile di controllo ed estinzione,
  • deforestazione con residui di foresta secca,
  • giovane crescita di conifere, dove il fuoco dei cavalli si diffonde rapidamente,
  • frangivento, dove ci sono molti alberi secchi e spezzati.

Se i turisti si sistemano più di un giorno e piantano tende, allora il fuoco dovrebbe essere a una distanza decente da loro, poiché qualsiasi scintilla che cade su un telone può portare a conseguenze terribili.

Dopo aver scelto un luogo, è necessario condurre alcuni eventi più importanti, i cui benefici verranno rivelati un po 'più tardi. In primo luogo, il falò non dovrebbe essere posizionato in superficie, ma in una depressione (il calore rimarrà più a lungo e le scintille non voleranno sulle scarpe dei turisti).

In secondo luogo, la fossa può essere ricoperta da pietre (grandi ciottoli) attorno al perimetro.

Cosa sono i falò e a cosa servono?

Solo a prima vista sembra che tutti i falò siano uguali, in effetti ci sono molte differenze e sfumature. In primo luogo, il fuoco può essere acceso per scopi diversi, i seguenti tipi sono spesso distinti:

  • fumo (due obiettivi diversi: sbarazzarsi di moscerini, zanzare o dare un segnale di soccorso, mostrare dove ti trovi),
  • calore (l'obiettivo principale è il comfort del turista: riscaldamento, asciugatura di vestiti e scarpe, cucina),
  • infuocato (gli obiettivi sono diversi: illuminare un posto dove fermarsi, spaventare gli animali, riscaldare acqua e cibo).

I falò sono anche di diversi tipi, a seconda di come viene accatastata la legna da ardere. I più popolari: beh, capanna, stella, taiga.

Per creare un pozzo (o una casa di tronchi) vengono presi tronchi dello stesso spessore e lunghezza. Creano una specie di casa di tronchi, il fuoco in questo caso è molto uniforme, adatto per cucinare, riscaldare.

Capanna del falò - la legna da ardere viene posizionata verticalmente, collegandosi in alto, simile a una capanna, può avere spessori diversi.

Falò di stelle adatto per una lunga combustione, i tronchi sono accatastati a forma di stella, incendiati al centro. Quando si esauriscono, vengono spinti delicatamente in avanti.

Falò Taiga brucerà anche a lungo, dando una fiamma calda e molti carboni. Per accendere un tale fuoco, viene prelevato un tronco grande, su cui vengono depositati tronchi più piccoli. È importante appoggiarli ad un'estremità su un tronco grande e solo su un lato sottovento.

I fuochi di fumo aiutano a scacciare le zanzare o dare segnali sui turisti persi, poiché sono visibili da lontano. Per creare un simile falò, è necessario accendere un fuoco normale, posare zampe e rami di conifere freschi e resinosi o rami verdi di alberi in cima.

Che tipo di prodotti di accensione sono disponibili e quali sono meglio usare?

Un turista esperto ha sempre a portata di mano delle partite, che sono il modo migliore per accendere il fuoco. Ma sa anche che ci sono altri aiutanti che possono essere utilizzati dai turisti:

  • significa solo per l'accensione,
  • mezzi per accendere il fuoco nei casi più difficili,
  • mezzi di combustione prolungata, che può sostituire un falò.

Quando si prepara per il viaggio, è importante non dimenticare le partite, richiedono anche un po 'di modernizzazione. Una partita sarà sufficiente per accendere un fuoco in caso di pioggia, solo il prodotto stesso deve essere asciutto. Per proteggerli dall'umidità, sono ancora coperti di paraffina a casa, conservati non solo in una scatola di cartone, ma anche collocati in un sacchetto di plastica sigillato. Le partite di caccia meritano un'attenzione particolare, ma è meglio lasciare le cosiddette partite di ferro per accendere lo spettacolare camino.

La foresta ha i suoi aiutanti affidabili, i migliori mezzi per accendere sono gli aghi secchi, lo stesso muschio secco. Abbastanza spesso viene utilizzata la corteccia di betulla, gli antichi sapevano delle sue proprietà per illuminarla e la utilizzavano attivamente. Resta per l'uomo moderno ricordare i successi dei suoi antenati e usarli nel tempo.

Un mezzo speciale per l'accensione è l'alcool secco. I suoi vantaggi: si infiamma rapidamente, non c'è fuliggine. svantaggi: si sbriciola durante il trasporto, brucia con l'umidità quando versa frammenti.

L'accendino a base di paraffina, che protegge dall'umidità, viene attivamente utilizzato. E come agente di accensione, vengono utilizzati materiali diversi, tra cui pasta di legno, pannelli duri, segatura.

Fuoco Kindle in caso di pioggia

Un turista preparato per un viaggio può essere confuso se il tempo inizia a fallire. Ad esempio, è tempo di stare fermi, di montare tende e accendere un fuoco, e la pioggia non pensa di fermarsi.

Le persone esperte danno il primo consiglio: non avere fretta. La legna da ardere è bagnata, anche se ci sono fiammiferi e carta, quindi non puoi ancora accendere un fuoco. Il secondo consiglio è di non utilizzare sostanze infiammabili liquide come cherosene, benzina, acetone, poiché esiste il rischio di dare fuoco ai propri vestiti e ustionarsi, anziché accendere un fuoco.

Il combustibile secco (alcool o altre sostanze combustibili secche) diventa il miglior assistente. È importante solo prendersi cura della presenza di un turista in uno zaino. Per preservare le proprietà combustibili, è necessario proteggere dall'umidità, mentre si prepara per la strada, coprirli con paraffina. Le bucce essiccate di agrumi (limone, arancia) hanno le stesse eccellenti caratteristiche. Grazie alla presenza di oli essenziali, si accendono rapidamente e trattengono il calore. Так же, как и химические сухие горючие вещества, корки нужно покрыть парафином.

Хорошими средствами для растопки считаются:

  • промасленная бумага, которая укладывается в консервную банку,
  • береста березы, ее нужно нарвать на тонкие полоски и скрутить в ком,
  • сухой лишайник.

Per accendere un fuoco in caso di pioggia, è necessario raccogliere la legna più secca possibile, accendere un fuoco e accendervi, quindi asciugare, bastoncini sottili, foglie cadute, sottobosco, tronchi più spessi in cima. Ora la struttura deve essere incendiata, cercando di proteggere l'accensione dalle gocce di pioggia.

Come fare un falò in inverno in una foresta senza fiammiferi?

Le campagne sono estive e invernali, quindi è importante sapere come accendere un fuoco in qualsiasi condizione atmosferica, in qualsiasi condizione, usando le partite o usando mezzi improvvisati.

Come assistenti, in assenza di fiammiferi, è possibile utilizzare qualsiasi agente infiammabile, un importante chiarimento è che devono essere asciutti. Tale ruolo può includere: tessuti, parti di abbigliamento, spago o corda, foglie secche, segatura, corteccia d'albero, schiacciati in briciole, muschio secco, piume o piume di uccelli. È bene inumidire questi prodotti con vodka, acqua di colonia (sostanze contenenti alcool). Ora è il turno di iniziare il processo creativo di accendere il fuoco, ci sono diversi modi.

Metodo chimico per accendere un fuoco

È buono solo per i turisti formati. Richiederà permanganato di potassio e glicerina, non conoscendo un tale metodo per produrre fuoco, è improbabile che una persona trascini questi farmaci durante un'escursione. Ma con un turista esperto saranno a portata di mano, occuperanno poco spazio, ma possono essere una salvezza. Il metodo di accensione è semplice: versare 1 grammo di permanganato di potassio, aggiungere accuratamente 2-3 gocce di glicerina, l'importante è rimuovere rapidamente le mani, poiché il processo si sviluppa molto rapidamente. È scoppiato un incendio - si muove un'esca, un falò inizia a divampare.

Metodo ottico

Funziona solo con tempo soleggiato. Usando una lente, che può essere occhiali, vetro, una lente d'ingrandimento, un raggio di sole viene catturato e inviato all'esca. In inverno, un pezzo di ghiaccio trasparente può essere usato come obiettivo, in assenza di altri mezzi. Con l'inizio delle nuvole o del crepuscolo, il metodo diventa completamente inutile.

Metodo geologico

L'uso classico di esca e pietra focaia. Qualsiasi pietra dura viene utilizzata come pietra focaia. Colpendolo con un coltello o qualsiasi pezzo di metallo, puoi scolpire una scintilla che dà fuoco all'esca.

Viene utilizzata la forza di attrito, ma per ottenere una scintilla, ci vuole un po 'di esperienza e molta forza fisica. Pertanto, se non ci sono stati tentativi di addestramento e prova, è meglio usare altri metodi per produrre il fuoco.

Come accendere un fuoco con una batteria e un foglio?

La conoscenza è un grande potere, usando una batteria in tasca e un pezzo di pellicola, puoi anche fare fuoco. Segreti: la batteria dovrebbe essere funzionante e la pellicola dovrebbe avere una base di carta, un involucro di gomma da masticare, caramelle o cioccolato normale farà. La pellicola può essere senza supporto di carta, il processo di accensione è un po 'più complicato.

Il metodo per produrre il fuoco è il seguente:

  • Strappare una striscia dall'involucro: larghezza - 1,5 cm, lunghezza - due lunghezze della batteria.
  • Nel mezzo della lamina, fai due lacrime (una su ciascun lato) per formare un ponte sottile, largo circa 2 mm.
  • Avvolgere il maglione con materiale infiammabile asciutto (muschio, segatura, filo, lanugine).
  • Applicare le estremità della striscia di alluminio ai poli della batteria, la striscia diventerà un conduttore di corrente, nel punto più stretto si riscalda e illumina la parte di carta dell'involucro.

Più sono i metodi di accensione che una persona conosce, più si sente sicura durante un viaggio.

Come mantenere efficacemente il fuoco?

Accendere un fuoco è una cosa seria, ma è anche importante sapere come mantenerlo in buone condizioni in modo che adempia alla sua missione, scaldi o allontani le zanzare, dia un segnale di dove si trova o cucina il porridge.

Primo segreto - quale legno usare! È noto che il legno di conifere si incendia molto rapidamente, ma il falò è di breve durata, cessa di esistere rapidamente. Gli alberi decidui, al contrario, si accendono più a lungo, ma il falò si rivela molto caldo e brucia a lungo. Usando queste proprietà del legno, i turisti esperti accendono un fuoco con l'aiuto di un pino o dei suoi "colleghi" e sostengono il fuoco con betulla, quercia e simili.

Secondo segreto - il fuoco richiede attenzione. A volte non è necessario lanciare legna da ardere in modo che bruci, ma basta mescolare leggermente i tronchi nel fuoco o soffiarlo. Una scarica di ossigeno permetterà al fuoco di esplodere con la stessa forza.

Terzo segreto - protezione antincendio. Puoi installare i baldacchini sopra il fuoco (ad un'altezza sufficiente), che impediranno anche che si attenui, sotto di essi è molto più conveniente asciugare le cose e crogiolarsi.

Come inviare un segnale di soccorso usando un falò?

E nei tre pini, gli antenati erano sicuri, uno poteva perdersi. In questo caso, l'importante è non farsi prendere dal panico, non iniziare a correre freneticamente alla ricerca di una strada o almeno di un percorso. Devi iniziare a pensare in modo positivo, prima di tutto, come informare le persone su dove ti trovi. Il compito è di dare un segnale chiaro. I metodi più semplici: razzi, specchi o tessuti usati come bandiere.

In assenza di questi assistenti, rimane una speranza per un falò. È vero, è necessario farlo secondo regole speciali:

  1. Il fuoco dovrebbe essere fatto su un'area alta, aperta e ben visibile, in cima a una montagna o collina, in una radura della foresta. Si consiglia di costruire un falò su una zattera, posare uno strato di sabbia e pietre sopra i tronchi e posizionare la legna da ardere sulla cima, tali zattere di falò sono chiaramente visibili dall'aria.
  2. Se possibile, fai non uno, ma tre falò, situati sulla stessa linea a una distanza di 40-50 metri, con una scorta di legna da ardere per ciascuno. Nella pratica internazionale, tali falò sono un segnale di pericolo.
  3. È importante che i falò non fossero fuoco, ma fumo, poiché il fumo che sale come un pilastro con tempo asciutto è visibile per 50 chilometri, cioè molto più lontano della fiamma. Puoi usare rami di abete rosso, rami umidi o erba.
  4. Se c'è un albero solitario, quindi per salvare la vita di una persona, puoi sacrificarlo. Per fare questo, ricopri l'albero con l'accensione e, quando ti avvicini a un elicottero (aereo di salvataggio), accendi l'accensione. Il fuoco raggiunge la corona e trasforma l'albero in una specie di torcia, visibile da lontano (ma questo è un modo pericoloso, se il fuoco si diffonde su altri alberi o erba, allora nessuno ti aiuterà).

La cosa principale quando si fanno i falò è seguire le regole di sicurezza in modo da non ferirsi e non danneggiare la natura circostante.

Speriamo che questo materiale serva da guida pratica per un turista alle prime armi. E durante la campagna ricorderai preziosi suggerimenti!

Se hai imparato il corso "Come fare un falò?", Allora puoi andare in campeggio.

Selezione del tipo di falò

Diversi tipi di falò hanno scopi diversi. E sebbene la maggior parte dei falò abbia molte caratteristiche, tuttavia, in ogni situazione specifica, alcuni falò faranno fronte al compito meglio di altri. Ecco perché la scelta del falò giusto aumenterà l'efficienza, farà risparmiare tempo ed energia al viaggiatore, il che è estremamente importante in termini di sopravvivenza.

Ad esempio, un nodo di fuoco può bruciare tutta la notte e ti permette di dormire bene anche al freddo senza tenda:

Per scegliere il miglior falò, è necessario tenere conto di molti fattori, ad esempio la quantità di legna e legna da ardere disponibili, il numero di persone in un gruppo, le condizioni meteorologiche, la morbidezza del terreno e le attività assegnate al falò. Queste attività includono principalmente:

  • Riscaldare e asciugare le cose. Per crogiolarsi e asciugarsi, le capanne di falò (pioniere) e la caccia sono le più adatte.
  • Pernottamento soprattutto a basse temperature. Per questi scopi, molti usano un nodo di due o tre registri.
  • Cucinare in campo. Molti falò sono adatti a questo, ma preferirei un pozzo, un focolare stellato, un focolare del Dakota, una caccia e una candela finlandese.
  • Illuminazione. Illumina perfettamente il territorio della capanna e la candela finlandese.
  • L'allarme. Un falò chiamato capanna si accende rapidamente e brucia intensamente, il che significa che ha un vantaggio rispetto ad altri tipi di falò per la segnalazione. Può essere usato sia direttamente sotto forma di fuoco, posizionando tre falò in cima a un triangolo equilatero immaginario, chiaramente visibile dall'aria, sia per segnalare il fumo. Per il fumo bianco, chiaramente visibile in estate sullo sfondo di vegetazione verde, erba o rami verdi con fogliame vengono gettati nel falò, che è facile da ottenere nella foresta e nel prato aperto. Per il fumo nero, che contrasta magnificamente con la neve, pezzi di gomma, come le gomme, vengono gettati in un falò, anche se può essere difficile da trovare in natura.

Tinder e kindling

Senza esca e accendersi, accendere un fuoco nella maggior parte dei casi sarà molto problematico, anche se ci sono fiammiferi o un accendino. Pertanto, è così importante preparare esca secca e accendere.

Un esca è un materiale che può accendersi anche da una scintilla di una pietra focaia (pistone di fuoco). Una buona esca si ottiene da funghi, funghi, legno marcio e tessuto di cotone trattato termicamente, cosiddetto bruciato, senza aria. Una tale esca (o fumante) è in grado di dare fuoco a un fuoco.

Il video mostra come realizzare una esca da un fungo fungo-fungo:

La scuola materna è un materiale che può illuminarsi rapidamente e facilmente. Ma quanto velocemente si accende la luce, quindi si esaurisce rapidamente. Questo è il motivo per cui viene utilizzato come collegamento intermedio per accendere il sottobosco o le torce a secco: prima viene accesa una esca, viene acceso l'accensione e il sottobosco è già acceso dall'accensione.

La corteccia di betulla (lo strato superiore di corteccia di betulla), l'erba secca, le foglie e le protuberanze si sono mostrate perfettamente accese.

Cos'è l'accensione e dove trovarla

L'alcool secco è uno dei mezzi più famosi per l'accensione.

L'accensione è spesso chiamata materiali che rendono più veloce e più facile accendere un fuoco.

In linea di principio, l'accensione può essere eliminata, ma in condizioni meteorologiche avverse e legna grezza, l'accensione farà risparmiare partite e tempo, quindi se possibile devono ottenere almeno una quantità minima.

L'accensione è liquida e solida, di origine naturale e artificiale.

L'accensione liquida (o liquidi infiammabili) può anche essere divisa in due tipi: quelli che possono bruciare da soli (ad esempio benzina e alcool) e quelli che non bruciano da soli, ma si accendono, entrando nel combustibile principale (ad esempio, olio vegetale, gasolio).

Un'accensione solida brucia da sola, dando fuoco al fuoco. Esempi di accensione solida sono alcool secco, un tappo di bottiglia in PET e plexiglas.

Maggiori informazioni sui tipi di accensione, la sua fabbricazione e applicazione, leggi in un articolo separato ...

Raccolta legna da ardere e legna da ardere

Legna da ardere e sottobosco - il principale combustibile del fuoco, quello di cui è costituito il fuoco. Come capisci, non è necessario parlare dell'importanza di questi componenti: credo che il loro ruolo guida sia chiaro a tutti.

Brushwood è un ramo di un albero. La legna da ardere è costituita da tronchi interi o frammenti di essi, chiamati tronchi o pezzi di tronchi stessi, bastoncini.

Il sottobosco può essere raccolto direttamente da terra. È chiaro che per questo vengono presi solo i rami secchi: i rami verdi o saturi di umidità semplicemente non bruceranno, o un falò da tali rami sarà instabile e inefficace. Se il terreno è bagnato o piove spesso, è meglio raccogliere legna da ardere direttamente dagli alberi: lì è meno probabile che si bagni e che si asciughi al vento.

Se le piogge e le nebbie si sono trascinate, avendo bagnato assolutamente tutto il materiale per il fuoco, le schegge secche possono essere tagliate dal mezzo di rami spessi o tagliare le schegge dal tronco di un albero morto, la canapa.

La legna da ardere viene utilizzata principalmente da quelli estratti da legno morto, cioè tronchi d'albero secchi in posizione verticale, che di solito vengono abbattuti con un'ascia o sega e tagliati in tronchi.

In alcuni casi, puoi fare solo sottobosco, formando un fuoco da esso. Ciò farà risparmiare tempo e fatica all'abbattimento e al taglio di tronchi d'albero e grandi pezzi di legno.

Nella foto - proprio un tale fuoco di sottobosco, che si brucia rapidamente, ma ti consente di riscaldare il cibo:

Strumenti di accensione

I prodotti di accensione sono dispositivi che forniscono una temperatura iniziale per l'accensione del materiale di cui è fatto il falò. Di solito all'inizio viene acceso un incendio, dal quale sono già accesi legna da ardere e legna da ardere.

Come mezzo di accensione, fiammiferi, accendini e pietra focaia sono i più popolari in tutto il mondo. Questi dispositivi sono inclusi nel set di falò di ogni viaggiatore.

Considera ciascuno di questi strumenti in modo più dettagliato.

A questa definizione può essere data una corrispondenza: si tratta di un bastoncino costituito da materiale combustibile, su un lato del quale è presente una testa in grado di innescare per attrito.

Ad oggi, è nota un'ampia varietà di partite. Alcuni sono innescati dall'attrito contro le scatole, altri - quasi su qualsiasi superficie dura, alcuni sono economici, si bruciano rapidamente e si estinguono facilmente con un vento gentile, altri sono costosi e possono bruciare a lungo con un forte vento e persino sott'acqua.

Ad esempio, ecco come le partite del Pathfinder continuano a bruciare anche dopo l'immersione in acqua:

Tutti saranno in grado di scegliere l'opzione secondo i propri gusti. Ma i più popolari nei paesi dell'ex CSI erano partite "semplici", accese dall'attrito sulla superficie laterale della scatola in cui sono conservate. Tali partite sono economiche e facilmente accessibili, ma hanno anche degli svantaggi: hanno “paura” dell'acqua e finiscono rapidamente.

Il famoso turista estremo e conduttore della serie televisiva Survive at Any Cost, Bear Grylls, nel suo libro Living in the Wild, raccomanda di asciugare le partite bagnate facendole passare tra i capelli. Tuttavia, in pratica, questo metodo non funziona sempre: i fiammiferi bagnati, se sono stati così distesi per un po ', anche dopo l'essiccazione, si illuminano molto male e possono persino spruzzare senza dare fuoco. Pertanto, è meglio conservarli in un contenitore sigillato, contenitore. Ad esempio, a tale scopo utilizzo una bottiglietta di plastica in cui inserisco i fiammiferi, "raddoppiata" dalla scatola, piegata a metà in modo che non entri in contatto con le teste dei fiammiferi e un po 'di cotone idrofilo per accendere e in modo che il contenuto della bottiglia non penda durante il movimento .

Per proteggere i fiammiferi dall'umidità, ogni testa deve essere immersa in paraffina o cera fusa e prima di utilizzare un'unghia per rimuovere uno strato di paraffina, in modo da non contaminarlo "graffiato" sulla scatola.

Per proteggere la scatola dall'umidità, è rivestita in diversi strati con vernice zapon. Né la pioggia né la caduta in una pozzanghera sono terribili per una simile scatola.

Per salvare le partite, possono essere tagliate longitudinalmente in più parti. Quindi, invece di una partita, ne otteniamo due o tre. Non consiglierei di tagliare un numero maggiore: bruciare una partita molto sottile con una testa piccola sarà molto più difficile e, di conseguenza, potrebbe risultare che non sarà possibile dare fuoco a nessuna parte della precedente partita intera.

Per dare fuoco a una partita allo stato brado, e ancor più alla sua versione "sofisticata", è necessario organizzare un parabrezza: anche una leggera brezza può estinguere una partita appena illuminata. Se questo non ha funzionato, devi inginocchiarti con le spalle al vento, di fronte al fuoco e:

  1. Tieni la partita con tre dita (grande da una parte, centrale con l'indice dall'altra) in modo che la partita sia rivolta verso il basso con la testa.
  2. Colpisca la scatola con un fiammifero. La partita in questo caso si muove come una freccia in avanti con la testa ed entra in contatto con la scatola ad angolo acuto.
  3. Un fiammifero acceso viene tenuto con il pollice e l'indice in posizione verticale, a testa in giù, fino a quando non divampa. Allo stesso tempo, i palmi vengono piegati insieme in una manciata in modo che la partita sia ulteriormente protetta da loro da flussi di vento turbolenti.
  4. Quando la partita si accende, deve essere posizionata orizzontalmente in modo che non bruci rapidamente e dia fuoco all'accensione o all'accensione con esso.

Il video qui sotto mostra un esempio di come mantenere una partita mentre si accende un fuoco:

Più volte è stato necessario osservare come le persone, tenendo le partite perpendicolari alla scatola, cercassero di dar loro fuoco. Abbastanza spesso, tali tentativi hanno portato al fatto che la partita si è interrotta. Ciò ha ridotto l'usabilità per un uso futuro. Questo è il motivo per cui, di regola, le partite rotte sono state lanciate immediatamente.

Come sapete, tale ipocrisia in condizioni di sopravvivenza è inaccettabile e persino apparentemente insignificanti come la corretta conservazione di una partita quando viene data alle fiamme può in alcune situazioni svolgere un ruolo decisivo e determinare il destino futuro di una persona.

Accendino: un piccolo dispositivo compatto per un rapido fuoco aperto.

Gli accendini, come i fiammiferi, oggi ce n'è una grande varietà, in modo che tutti possano fare una scelta, concentrandosi sulle condizioni in cui si suppone debba operare l'accendino e sulle loro capacità finanziarie, poiché per ovvi motivi accendini migliori e più affidabili costeranno molto più che semplici "usa e getta".

Tra tutte le diversità, vorrei distinguere due tipi di accendini a gas:

  • Accendini "usa e getta". Sono economici, ma perdono in termini di affidabilità: escono dal vento, quando sono bagnati, impiegano del tempo ad asciugarsi e, raffreddati al freddo, potrebbero non accendersi affatto. Sono silicio e funzionano grazie all'effetto piezoelettrico. E sebbene con l'aiuto di un accendino al silicio in cui il gas è terminato, puoi ancora ottenere un incendio usando la polvere raschiata da un'asta di ferro-cerio, consiglierei comunque di prendere un accendino con un piezoelettrico. L'uso di un accendino del genere è molto più semplice, specialmente quando le mani hanno iniziato a congelare al freddo e le dita si muovono a malapena. Хорошо, если такая зажигалка будет с прозрачным корпусом, чтобы можно было контролировать количество топлива в ней, а также, если в нее будет встроен небольшой фонарик на светодиоде: все же вещь далеко не бесполезная в условиях туристического похода и уж тем более выживания.
  • Турбозажигалки. Sono costosi, ma più affidabili dei loro "fratelli" economici: di solito non escono nemmeno con un forte vento, e dopo essere entrati in acqua è sufficiente semplicemente soffiarli via - e l'accendino è di nuovo funzionante, cosa che non si può dire, ad esempio, di un accendino al silicio che dovrà essere asciugato.

Un tipico accendino a gas compatto è conveniente, affidabile e costoso.

Gli svantaggi degli accendini includono le seguenti caratteristiche:

  • Possono rompersi: più parti ci sono nel dispositivo, maggiore è il rischio di rottura. Allo stesso tempo, gli accendini sono molto più complicati rispetto alle stesse partite, e in particolare il silice.
  • Anche gli accendini più economici sono più costosi degli abbinamenti: per il prezzo di uno degli accendini più economici, puoi acquistare almeno alcune scatole di fiammiferi.
  • Rispetto ai fiammiferi, la maggior parte degli accendini sono sensibili alla temperatura dell'aria: quando fa freddo, potrebbero non funzionare.

Tuttavia, nonostante tutti gli svantaggi, hanno anche dei vantaggi:

  • Alcune opzioni più leggere funzionano nel vento.
  • Alcune opzioni funzionano anche se si sono bagnate prima.
  • Acceso rapidamente con una mano, il che è più conveniente rispetto alle partite e al silice.

Considerando la "dolcezza del calore" degli accendini e la loro tendenza a rompersi, si consiglia di trasportare almeno due accendini in diverse tasche di abbigliamento interno. Inoltre, vale sempre la pena duplicare alcuni mezzi di accensione da parte di altri, ad esempio, oltre agli accendini, portare con sé scatole con fiammiferi.

Flint - un dispositivo per produrre fuoco intagliando scintille.

La variante di silice moderna più semplice è un'asta in lega di ferro-cerio, un'estremità della quale è montata in una maniglia di legno o di plastica per la comodità di tenerla tra le mani. Di solito una sedia ha una tale pietra focaia - una piastra metallica usata per intagliare scintille da un'asta di ferro-cerio.

Invece di una sedia del genere, puoi anche usare una pietra con un bordo tagliente o un pezzo di vetro. Alcuni usano una lama di coltello per intagliare scintille dall'asta, questo è permesso, ma non consiglierei di farlo. Il fatto è che queste scintille hanno una temperatura elevata (circa 3000 ° C) e possono danneggiare la lama.

Un esempio di creazione di una semplice pietra focaia è mostrato nel video:

Esistono altre opzioni più complesse per la selce, ad esempio la cosiddetta partita eterna, in cui, oltre alla canna e alla sedia, c'è la fibra intrisa di benzina. Tuttavia, li considero meno affidabili, poiché, come dimostrato dalla pratica, maggiore è il numero di parti nel dispositivo, maggiori sono le probabilità che fallisca. Personalmente, prima di tutto imparerei a usare la versione più semplice e affidabile della pietra focaia e consiglierei di prenderla in un'escursione.

Non ha senso acquistare tutti i tipi di custodie in titanio per la selce e simili: la selce è già senza pretese: non ha paura dell'acqua, del fuoco, della sporcizia o delle sollecitazioni meccaniche.

Gli svantaggi di una pietra focaia includono il suo costo: alcune pietre focaie di marca possono costare alla pari di un buon accendino. Devi anche capire che accendere un fuoco usando una pietra focaia è spesso più difficile che usare un accendino o dei fiammiferi. Ma se è ancora necessario farlo, è necessario eseguire gradualmente le seguenti azioni:

  1. Trova un buon acceso. Il cotone idrofilo medico, ad esempio, prelevato da un kit di pronto soccorso turistico o pannocchie di canna asciutte, strappato da un serbatoio, illuminato dalle primissime scintille. Anche erba secca o sottili trucioli di legno si illuminano bene da scintille di selce, ma a volte devi armeggiare con loro.
  2. Se la corteccia di carta o di betulla è stata presa come un accendino, si piega in modo che una rientranza sia al centro.
  3. Dall'asta al centro del foglio di carta, i piccoli frammenti vengono accuratamente raschiati con una poltrona. Devi farlo lentamente, in modo da non accendere accidentalmente una scintilla.
  4. Quando una determinata quantità di gettoni viene raccolta sulla carta, il foglio viene piegato, raccogliendo tutti i gettoni in un punto al centro del foglio.
  5. Un mucchio di trucioli da un forte movimento della sedia lungo la pietra focaia (la sedia è tenuta approssimativamente perpendicolare all'albero), viene tagliato un fascio di scintille, che dà fuoco alle schegge, che, a loro volta, illuminano la carta o la corteccia di betulla.

Il video mostra quanto rapidamente e facilmente ha infiammato l'esca dalle scintille di selce:

A causa del fatto che ottenere fuoco usando una pietra focaia di solito è più difficile che ottenere fuoco con fiammiferi o un accendino, la pietra focaia viene utilizzata solo quando non c'è nient'altro a portata di mano. Ma dato che è compatto, non pesa quasi nulla ed è meno stravagante di altri mezzi di accensione, spesso viene portato con te in tasca o sul collo, agganciato a una corda sottile.

Modi non standard di accensione del fuoco

Questi metodi consentono di ottenere un incendio quando i principali mezzi di accensione non erano (ad esempio, esauriti o persi). Alcuni metodi, come accendere un fuoco con una lente, tra le altre cose, ti consentono di salvare partite e gas in un accendino in una giornata di sole.

Esistono molti metodi non standard per produrre il fuoco, molti dei quali possono essere condizionatamente combinati nei seguenti gruppi:

  • Uccidere il fuoco per attrito. Questo gruppo include metodi come un aratro antincendio, un'esercitazione antincendio, un violino indiano e altri, nonché un metodo per costruire il fuoco da un filo usato per segare la legna. Ho scritto sulla produzione di fuoco per attrito in un articolo separato ...
  • Accendere il fuoco dal sole. Molto spesso, i raggi del sole si concentrano su esca con lenti fatte in casa, ad esempio un riflettore per torcia, una bottiglia in PET con acqua, un bicchiere da occhiali, una lente fatta in casa da un palloncino o un preservativo, un cucchiaio.
  • Accendere il fuoco rotolando lana di cotone. Questo gruppo include una serie di metodi per produrre lana di cotone fumante, da cui poi si accendono i fiammiferi.
  • Accendere un fuoco con l'elettricità. Questo gruppo include metodi per accendere un fuoco da una batteria e una lamina, bruciare una esca con un arco elettrico e altri.
  • Firebreaking in modo chimico. Qui, prima di tutto, dovrebbero essere menzionati i metodi per produrre il fuoco mescolando glicerolo con permanganato di potassio e macinando il permanganato di potassio con lo zucchero.

Naturalmente, questi non sono tutti metodi per ottenere il fuoco noti all'umanità, ma per un'idea generale, penso che questo elenco sarà sufficiente. Se vuoi saperne di più su questi e altri metodi non standard per produrre il fuoco, leggi su di essi in un articolo separato ...

Ad esempio, il video qui sotto mostra come puoi accendere un fuoco in un pezzo di ghiaccio:

Molti di questi metodi non standard sono ancora comuni oggi per alcune tribù che continuano ad accendere un fuoco come hanno fatto i loro antenati. A proposito, la maggior parte dei ricercatori considera il metodo dell'aratro del fuoco il più antico. Fu lui che permise alle persone primitive più di centomila anni fa di passare dalla strategia di immagazzinamento del fuoco prodotto a seguito di incendi ed eruzioni vulcaniche alla sua ricezione attiva. I ricercatori sono propensi a credere che molto probabilmente nei tempi antichi la scoperta di questo metodo avveniva spontaneamente nel processo di lavoro con strumenti di legno, e successivamente fu portato alla perfezione e fu usato intenzionalmente per produrre il fuoco aperto. Ma in ogni caso, la produzione di fuoco fu il principale risultato del Mesolitico.

I principali svantaggi della maggior parte di questi metodi sono, ovviamente, la difficoltà di ottenere il fuoco, il notevole dispendio di tempo e fatica e la mancanza di versatilità. Ad esempio, è improbabile che una persona sia in grado di accendere un fuoco dal sole in tempo nuvoloso, o di ottenere fuoco per attrito in una foresta di querce.

Tuttavia, la combinazione di questi metodi ha un vantaggio significativo: data la diversità di tali metodi, nella maggior parte dei casi, è ancora possibile accendere un fuoco in assenza di fiammiferi, accendini o pietra focaia.

Accendiamo un fuoco

Quindi, ora che tutte le fasi preparatorie sono state implementate con successo, procediamo direttamente a un incendio.

Darò fuoco all'algoritmo di accendere l'esempio di una delle opzioni più famose e semplici: un falò chiamato "Capanna". Per accendere questo fuoco, è necessario eseguire la seguente sequenza di azioni:

  • Trova e prepara un posto
  • Per preparare esca secca, legna, legna da ardere e, se necessario, legna da ardere,
  • Ordina la legna per lo spessore dei rami e, se necessario, taglia la legna,
  • Metti l'accensione nel posto preparato,
  • Metti il ​​sottobosco più sottile sull'accensione con una capanna in modo che ci siano abbastanza fessure per consentire all'aria di entrare nell'accensione,
  • Dai fuoco al fuoco dal basso in modo che il fuoco, sollevandosi con aria riscaldata verso l'alto, copra tutto,
  • Non appena il sottobosco si illumina, mettilo ancora sopra, ma più spesso,
  • Mentre il falò si accende, dovrebbero essere piantati rami di spessore sempre maggiore.

Un falò può essere considerato stabile se brucia con il sottobosco lo spessore di un dito indice: i carboni provenienti da tali rami possono essere gonfiati quando la fiamma si spegne, i carboni stessi sono sufficienti per impedire che il fuoco si estingua dal vento e potresti tranquillamente mettere legna da ardere senza paura che il fuoco soffocasse.

L'intera sequenza di fuoco è mostrata di seguito (nell'esempio, la foresta è umida, il che complica il compito, ma non lo rende impossibile):

Inoltre, sulla base della capanna, puoi costruire un altro tipo di falò, ad esempio un pozzo o una stella.

Come accennato in precedenza, fare fuoco per un turista, un cacciatore, un pescatore o una persona in difficoltà in natura è una delle abilità principali. Pertanto, ha senso in ogni occasione elaborarlo, portandolo all'automaticità, in modo che in una situazione estrema, ad esempio in condizioni di freddo, fame e malessere, non si debba dedicare tempo prezioso a ricordare una teoria che non è stata fissata dalla pratica.

Pin
Send
Share
Send
Send