Consigli Utili

Studiare e un neonato, come l'hanno combinato?

Pin
Send
Share
Send
Send


Spesso le giovani madri non sanno cosa fare nella domanda "dovrebbero continuare la loro istruzione o no?", Alcuni non riescono a farcela e abbandonano l'università, e le più audaci riescono a combinare due cose così difficili come studiare e un bambino. È chiaro che quando si alleva un bambino, molti semplicemente non hanno tempo libero, specialmente quando è ancora completamente sbriciolato, tutta la tua forza va alla famiglia. Ma il problema è che studiare richiede molto tempo, specialmente quando inizia la sessione. Se una donna decide di ottenere un'istruzione superiore a prescindere da ciò, allora spesso pensa che dovrà determinare da sé ciò che è più importante in questo momento e dedicare più tempo a una cosa che a un'altra. Ma questo non è proprio l'approccio giusto, perché meno tempo sarà dedicato a un bambino o allo studio, più problemi inizieranno ad apparire in questa materia. Ma allora, come puoi combinare cose così diverse come lo studio o la famiglia? Cercheremo di aiutarti dandoti un paio di consigli su come procedere in tal senso.

Studio e bambino. Domanda n. 1 vale la pena sacrificare la scuola, e in futuro, e una carriera a causa di un bambino?

Se è successo che sei diventata mamma e per te gli studi e un bambino sono molto importanti, prova a combinare questo nel modo più appropriato e semplice per te.

Sei uno studente di 1 o 3 corsi, quindi sicuramente non dovresti abbandonare la scuola, forse il modo migliore per te ora è andare alla corrispondenza. Avrai quindi più tempo per educare il bambino, ma allo stesso tempo sarai in grado di diplomarti al liceo, perché ora non ci vorranno 10 mesi per studiare, ma solo 2. Un'altra opzione, ma non così riuscita, potrebbe essere il congedo accademico, ma questo è un periodo piuttosto lungo , durante questo periodo puoi già dimenticare tutto, ei tuoi compagni di classe saranno un anno o addirittura 3 davanti a te e dovrai stabilire un contatto con nuove persone. Se c'è una possibilità, prova a organizzare una partecipazione gratuita, ovvero, quando puoi, partecipa a lezioni e seminari e consegna la sessione a tutti.

Se è successo così che hai partorito nell'ultimo anno, non è logico andare al dipartimento corrispondenza o prendere un congedo accademico. Vale la pena considerare una soluzione più razionale a questo problema, forse puoi essere aiutato a crescere un figlio da un marito, genitori o fidanzate. Un'altra opzione è quella di superare gli esami in anticipo, provare a negoziare con l'ufficio del preside e gli insegnanti, molti capiranno e faranno delle concessioni, specialmente se ti mostri molto attivamente.

Studio e famiglia: nonne e parenti sono sempre felici di sedersi con i bambini. Sono in allegria!

Chiedi aiuto ai tuoi genitori, perché ora sono diventati nonni e per loro saranno felici per il bambino, per ricordare quei giorni in cui eri un bambino del genere. Metti un paio di doveri su tuo marito, lascia che anche lui prenda parte alla crescita di un figlio, specialmente se ha un fine settimana nei giorni feriali. Forse sarà in grado di prendere un programma più gratuito al lavoro e poi avrai un paio di giorni per frequentare le lezioni. Non dimenticare che anche gli amici possono diventare buoni aiutanti in questa materia, forse hai una ragazza con un bambino che a volte non troverà difficoltà a sedersi con tuo figlio o qualcuno sta studiando nel reparto serale e andrà al giorno con il tuo bambino.

Molto spesso all'università puoi incontrare le madri con un bambino che va da un dipartimento all'altro con gli esami partiti. Dopotutto, gli insegnanti sono anche persone e capiranno la tua posizione, in particolare le donne. La cosa principale è essere in grado di essere d'accordo, forse non devi sederti tutto il giorno in classe, ma semplicemente ottenere un compito individuale che è facile da svolgere a casa, combinando con le preoccupazioni della famiglia. Ma ci sono insegnanti di principio a cui non importa che tu abbia un figlio, che tu o lui non si senta bene e che richieda conoscenza da te. Quindi vale la pena dedicare tempo e insegnamento, ma ricorda che i compagni di classe possono sempre aiutarti, chiedere lezioni o compiti già completati, ci saranno un paio di persone di tutto il gruppo che saranno felici di aiutarti. Basta non dimenticare di tenersi in contatto con loro, di non essere annunciato durante la sessione e, chiamando per chiedere aiuto, quando non si ricordano nemmeno come si guarda. Inoltre, le moderne conquiste dell'umanità, come un laptop e Internet, che ridurranno significativamente il tempo necessario per la ricerca delle informazioni necessarie, verranno in tuo aiuto.

Molte donne già nella fase iniziale della gravidanza stanno pensando di lasciare l'università, perché in coppia iniziano a provare disagio e affaticamento, e anche queste costanti tossicosi. Ma tra gli psicologi è opinione che il figlio di uno studente nascerà intelligente. Anzi, nell'utero sente già tutto e cerca persino di capire qualcosa, perché non è senza ragione che alle donne incinte si consiglia di leggere libri e ascoltare musica. In modo che durante le lezioni non ti svilupperai da solo, ma con il tuo bambino, questo può essere considerato un piccolo contributo al futuro sviluppo intellettuale del bambino.

Studiare o famiglia? Le cose sono completamente compatibili, l'importante è rendersi conto che l'istruzione è un buon contributo al tuo futuro. E non aver paura che così tanti problemi ti ricadano contemporaneamente, potrebbe essere molto difficile per te in questo periodo, ma poi puoi dedicarti completamente a una carriera.

Pin
Send
Share
Send
Send