Consigli Utili

Come rimuovere i danni da fumo dalle foto

Pin
Send
Share
Send
Send


Persino gli incendi locali che si sono verificati in un appartamento o in una casa lasciano dietro di sé odori pungenti di fumo e bruciature. Un odore bruciato impregna tessuti, tappezzerie, pareti, soffitti e pavimenti. Per sbarazzarsi delle conseguenze di un incendio, è possibile utilizzare vari metodi a seconda della gravità dell'incendio. Scopriamo come rimuovere l'ustione dopo un incendio e cosa è necessario per questo.

Modi per eliminare l'odore di bruciore nella stanza

Dopo l'accensione, è necessario prestare attenzione per rimuovere il fumo visibile, poiché i prodotti della combustione influenzano negativamente il sistema respiratorio umano e causano varie malattie. Per evitarlo, è necessario aprire le finestre spalancate e disporre una bozza nella stanza. Con l'aiuto di tale ventilazione, è possibile rimuovere la maggior parte del fumo e della combustione, di conseguenza, immergono meno i mobili e gli oggetti imbottiti.

Per rimuovere l'odore di bruciore è necessario:

  • ventilare la stanza spesso
  • non utilizzare deodoranti, poiché tali prodotti non fanno che aggravare la situazione,
  • lasciano in casa contenitori pieni di acqua salata o aceto, possono assorbire anche gli aromi più corrosivi,
  • effettuare una pulizia approfondita con il trattamento di luoghi di fuoco, pareti, porte e altre superfici con una soluzione di aceto. Per fare questo, è necessario utilizzare nuovi stracci, poiché tutti quelli vecchi sono saturi di bruciature,
  • lavare a secco tessuti e indumenti o lavare e asciugare te stesso. Affida ai professionisti la pulizia di mobili imbottiti, tappeti e scarpe. Le cose che non possono essere ripristinate dopo un incendio devono essere rapidamente eliminate,
  • nella fase finale, attiva l'eventuale ionizzazione dell'aria o ozonizza l'aria.

I dettagli della chimica speciale

Per eliminare efficacemente il grave odore bruciato, vengono utilizzate formulazioni specializzate. Hanno un alto livello di concentrazione e sono diluiti con acqua in un rapporto di 1: 3. Per migliorare l'efficacia, diluire la composizione con acqua calda. Lo strumento viene consumato economicamente, non provoca reazioni allergiche e non contiene componenti tossici. Dopo aver diluito la composizione, deve essere utilizzata per 5 giorni. Il prodotto può essere congelato senza perdita di efficacia, ma deve essere ben miscelato prima dell'uso.

Raccomandazioni sulla sicurezza del trattamento chimico

Quando si pulisce l'odore della combustione con composti chimici professionali, è necessario seguire le norme di sicurezza ed eseguire la pulizia delle superfici con guanti gommati sigillati, occhiali da costruzione, un respiratore protettivo e indumenti protettivi. Puoi indossare un'uniforme o un grembiule speciale. Questa pulizia deve essere eseguita in aree ben ventilate. Se un agente chimico penetra sulla pelle o sulla mucosa degli occhi, è necessario sciacquare rapidamente l'area interessata con abbondante acqua. Se il dolore e il disagio rimangono a lungo, è necessario andare in ospedale. Tenere i prodotti chimici lontano da bambini piccoli e animali.

Hack principali: (luglio 2019)

Anche un piccolo incendio rapidamente contenuto in una casa può causare gravi danni da fumo. Tutto ciò che non si trasforma in cenere o è molto carbonizzato dal fuoco è probabilmente coperto da un film di residui di fuliggine. Dopo una simile catastrofe, la maggior parte delle persone si aggrappa a oggetti emotivamente significativi, come fotografie e album fotografici. Mentre la maggior parte dei danni minori dovuti al fumo possono essere rimossi dalle fotografie utilizzando semplici materiali domestici, i casi più gravi devono essere trattati da uno specialista del recupero.

Il danno da fumo può lasciare uno strato di fuliggine sopra le tue preziose foto.

Maneggia tutti gli oggetti fotografici con un paio di guanti in lattice. L'uso delle mani nude può comportare ulteriori sfocature e danni all'impronta digitale.

Rimuovere la fuliggine dalla parte anteriore e posteriore di tutte le stampe danneggiate con una spazzola a setole morbide. Usa un tocco leggero e delicato per pulire la fuliggine.

Rimuovere i punti duri di fuliggine o qualsiasi materiale bruciato usando il bordo di una spugna asciutta.

Mescola una tazza di acqua tiepida e alcune gocce di detersivo per piatti delicato.

Saturare il tessuto in microfibra con la miscela, quindi spremere l'umidità in eccesso. Utilizzare un panno per pulire le cornici e le giacche degli album fotografici. Risciacquare e rimuovere i tessuti se necessario.

Metti un cassetto aperto di bicarbonato di sodio in un grande sacchetto di plastica. Metti le foto nella busta accanto alla scatola e allaccia la busta per due giorni per rimuovere l'odore di fumo.

Cause di avvelenamento da fumo

In caso di incendio, il pericolo non è solo il fuoco aperto. L'avvelenamento da fumo di materiali fumanti durante un incendio si verifica a causa dell'ingresso di fumo attraverso le vie respiratorie. L'effetto avvelenante è principalmente fornito da due sostanze in esso:

  • monossido di carbonio
  • e l'acido cianidrico è pericoloso anche in piccole quantità.

La presenza di cianuro nel fumo è dovuta al fatto che è disponibile nei materiali da costruzione.

L'anidride carbonica blocca l'emoglobina, interrompendo così la fornitura di ossigeno a vari organi, si sviluppa la carenza di ossigeno. Il cianuro interrompe il metabolismo energetico nella struttura dei tessuti e della respirazione cellulare.

Quando vengono bruciati vari materiali, si formano gas irritanti che, quando combinati con l'acqua, formano soluzioni corrosive - acidi nitrico, solforico e solforoso, ammoniaca. Causano danni (ustioni chimiche) alle mucose delle vie respiratorie, restringimento dei piccoli bronchi e accumulo di liquido nei polmoni.

Il fumo può contenere gas fosgene altamente tossico, che si verifica quando il contenuto di un estintore entra in contatto con una superficie calda.

È possibile essere avvelenati dal fumo mentre si è seduti accanto al fuoco? Si scopre che il fumo del fuoco è distruttivo per il corpo come il fumo delle sigarette. Quando la cottura forzata su un fuoco nel corpo riceve quotidianamente la quantità di catrame, equivalente al fumo di 2 pacchetti di sigarette. I bambini e le donne incinte sono più inclini a fumare avvelenamento da un incendio. Soffrono di malattie croniche dell'apparato respiratorio, i bambini nascono malati. La cataratta si sviluppa dal fumo.

Quando si bruciano rifiuti, foglie cadute, c'è anche un pericolo: bottiglie di plastica, erba con inquinamento lungo la strada con gasolio, benzina e così via cadono nella spazzatura.

Di particolare pericolo sono l'avvelenamento da fumo dovuto alla combustione di plastica, gommapiuma, gomma, pitture e vernici, compensato: il fosgene e la diossina risultanti, causano malattie maligne e i cianuri contribuiscono allo sviluppo di gravi reazioni allergiche.

In caso di pioggia, le sostanze tossiche si combinano con il vapore acqueo, pendono nell'aria, si depositano sulla mucosa del tratto respiratorio.

L'avvelenamento da fumo di carne o pesce bruciato in una padella produce la risultante miscela di monossido di carbonio (CO) e anidride carbonica (CO2). Spesso le vittime sono bambini i cui genitori dimenticano la padella rimasta sul fornello e lasciano la casa, o gli amanti del "serpente verde".

Sintomi di avvelenamento da fumo

I principali segni di avvelenamento da fumo sono:

  • la comparsa di debolezza generale,
  • pesantezza alla testa
  • mal di testa (nella regione frontotemporale),
  • arrossamento del viso

  • tinnito,
  • frequenza cardiaca
  • sonnolenza,
  • dolore muscolare
  • sono possibili vomito e svenimento.
  • In caso di avvelenamento da fumo, i sintomi possono comparire dopo diverse ore, ma la gravità può aumentare molto rapidamente, rappresentando un pericolo per la vita.

    I gas irritanti causano un bruciore di dolore alla gola e al torace, tosse persistente. Durante il giorno, appare una tinta bluastra della pelle, si sviluppa mancanza di respiro, seguita da edema polmonare.

    Con un grave grado di avvelenamento, la respirazione è frequente e superficiale, compaiono convulsioni, si sviluppa insufficienza respiratoria e cardiovascolare. Forse minzione involontaria. La morte si verifica per arresto respiratorio e insufficienza cardiaca.

    Con enormi incendi boschivi negli insediamenti vicini, molte persone di età diverse possono essere disturbate da malessere, cattiva salute generale e disturbi dei sistemi cardiovascolare e respiratorio.

    Pronto soccorso

    La vita della vittima dipende spesso dall'assistenza che gli viene fornita. Cosa si dovrebbe fare in caso di avvelenamento da fumo? Per prima cosa devi chiamare un'ambulanza o contattare un istituto medico vicino. Prima dell'arrivo degli specialisti, è necessario iniziare il primo soccorso.

    Il primo soccorso per l'avvelenamento da fumo comprende le seguenti misure.

    1. La vittima deve essere portata fuori o portata all'aria aperta, liberata dagli indumenti che rendono difficile la respirazione - per allentare colletto e cintura.
    2. Bevi un tè forte e caldo.
    3. Per accelerare l'eliminazione delle tossine dal corpo, dai un assorbente: il più potente di questi è l'assorbente Polysorb MP di nuova generazione, ma Activated Carbon è anche adatto.
    4. Se sei svenuto, annusa con cura l'ovatta con ammoniaca.
    5. Assicurarsi che le vie respiratorie siano libere e, se è presente il vomito, rilasciare la cavità orale da esse.
    6. Nello stato di incoscienza - adagiare la vittima (girando la testa da un lato), per evitare che la lingua cada in aria.
    7. Controllare la pulsazione nell'arteria carotide.
    8. In assenza di palpitazioni e respirazione, eseguire un massaggio cardiaco indiretto ed eseguire la respirazione artificiale.
    9. Per escludere l'ipotermia - se necessario, metti gli scaldini ai piedi, evitando le ustioni della pelle, tenendo conto di una diminuzione della sensibilità al dolore.

    Il medico deciderà su ulteriori trattamenti dopo l'esame. Dopo il ricovero in ospedale, al paziente viene fornita la respirazione prolungata con ossigeno, che sposta l'anidride carbonica dalla sua connessione con l'emoglobina. Entro tre ore viene stabilita la modalità di iperventilazione: la concentrazione di ossigeno nell'aria inalata è di circa l'80%, quindi viene ridotta al 50%. In casi particolarmente gravi, il trattamento viene effettuato in una camera a pressione con aumento della pressione dell'ossigeno.

    Il trattamento sintomatico viene effettuato in base alla gravità della condizione. Se ci sono indicazioni, vengono utilizzate:

    • corticosteroidi,
    • antidoti,
    • rimedi per il cuore
    • terapia vitaminica.

    Di conseguenza, si possono trarre le seguenti conclusioni: il fumo può essere avvelenato in varie situazioni: in caso di incendio in una stanza o in una foresta, a causa di un incendio durante la combustione di immondizia o durante la cottura a causa della combustione di cibo in una padella. Di particolare pericolo è il fumo della combustione della plastica. I sintomi di avvelenamento sono debolezza, arrossamento del viso, mancanza di respiro, aumento della frequenza cardiaca, mal di testa. In caso di avvelenamento, è necessario fornire il primo soccorso e, in casi gravi, consultare un medico.

    Pin
    Send
    Share
    Send
    Send