Consigli Utili

Attira l'attenzione dell'utente con gli annunci con scheda di prodotto

Pin
Send
Share
Send
Send


Google Shopping è un servizio per acquirenti e venditori con il quale puoi presentare i tuoi prodotti al grande pubblico, ottenere nuovi clienti e molto traffico. In questo articolo, ti diremo come impostare un servizio, creare campagne pubblicitarie e promuovere il tuo negozio online in posizioni redditizie. Inizia!

Che cos'è Google Shopping?

Questo è un marketplace o aggregatore di prodotti. Come Yandex.Market, solo Google Shopping. Il servizio era già disponibile nel nostro paese dal 2010 al 13 ° anno, poi è stato chiuso per tre anni e nel 2016 è tornato trionfalmente a Runet.

Inizialmente, il servizio è stato creato in modo che gli utenti del motore di ricerca potessero trovare i prodotti giusti e confrontare i prezzi in diversi negozi online. Guarda come funziona. Vai su Google Shopping e inserisci qualsiasi prodotto nella barra di ricerca. Lascia che ci siano borse da donna.

Il sistema mostra molte opzioni che puoi filtrare per prezzo, valutazione, venditore o selezionare solo da nuovi prodotti.

Potrebbe non essere necessario andare a "Shopping" - digita semplicemente il nome del prodotto nella barra di ricerca di Google - e le stesse opzioni ti verranno mostrate nel blocco giusto.

Presto il vantaggio del servizio è stato apprezzato dai negozi online e ha iniziato a inserire offerte pubblicitarie al suo interno. Ora qualsiasi venditore può mostrare i propri prodotti su questo mercato virtuale, attirare clienti con prezzi e sconti. E i clienti, rispettivamente, seguono il link al sito Web del negozio online e effettuano gli ordini direttamente lì. pertanto, Se non hai ancora un account su Google Shopping, è il momento di crearne uno.

Pro e contro di Google Shopping

Più vantaggi che svantaggi: è piacevole. Ecco i principali vantaggi del servizio:

  • i prodotti di Google Shopping si riflettono nei risultati di ricerca: vedi la schermata sopra,
  • il costo di un clic sarà significativamente inferiore rispetto all'acquisto di pubblicità contestuale,
  • puoi configurare il tuo account da solo, senza l'aiuto di uno specialista,
  • non c'è bisogno di scrivere parole chiave: il servizio lo farà per te,
  • gli utenti possono lasciare e leggere recensioni di prodotti,
  • funzione di pubblicità mirata: la pubblicità verrà mostrata solo agli utenti interessati. Se una persona è alla ricerca di "cuscinetti a sfera", le borse da donna non gli verranno mostrate.

contro:

  • Google ha requisiti di contenuto rigorosi per i negozi online. Se il tuo sito non corrisponde a loro, significa che devi perfezionare o abbandonare questo metodo di promozione. Ma non consigliamo: "Google Shopping" è un ottimo modo per farsi conoscere
  • non tutti i prodotti sono moderati - alcuni sono vietati dalle regole del servizio.

Google Shopping Rules

Non tutti i prodotti possono essere venduti su Google Shopping. Vietato includere:

  • biglietti di trasporto
  • biglietti per spettacoli, concerti e altre attività ricreative,
  • qualsiasi immobile
  • veicoli con trazione a motore o vela,
  • valuta, prodotti finanziari,
  • servizi
  • Abbonamenti al prodotto
  • prodotti digitali che richiedono software aggiuntivo e altri.

Consulta le nostre norme di Google Shopping per un elenco più dettagliato.

Se all'improvviso decidi di caricare i prodotti di cui sopra sul servizio, questi potrebbero essere rifiutati e gli utenti non li vedranno nei risultati. Se i dati sui prodotti che violano le regole non vengono eliminati, voi come inserzionisti siete minacciati di sanzioni fino al blocco del vostro account.

Requisiti del sito

Come abbiamo già detto, Google ha requisiti rigorosi per un sito di negozio online. Ciò è logico e giustificato: "Google Shopping" si preoccupa della sua reputazione e fornisce collegamenti solo a negozi online di fiducia. Come controllare il tuo sito - ora diremo a:

  1. Vai al sito, apri il catalogo prodotti e qualsiasi scheda. E ancora uno e un altro ancora. Guarda nella finestra del link: ogni prodotto dovrebbe avere il suo link univoco - il client dall'aggregatore lo attraverserà.
  2. Le foto dei prodotti devono essere di buona qualità. Non dimenticare l'alta risoluzione: almeno 250x250 pixel, ma anche non più di 64 megapixel. Il peso del file con la foto non supera i 16 MB, altrimenti è troppo. Il prodotto stesso dovrebbe prevalere nella foto - almeno il 75–90% dell'immagine totale. Cioè, scatta primi piani e non lasciare "aria" e altri dettagli sulla foto.
  3. Continuiamo a studiare le schede dei prodotti del tuo sito. C'è un prezzo - eccellente. No - aggiunta urgente. Se uno sconto si applica a qualsiasi prodotto, questo deve essere indicato anche sulla carta. Se vendi merci in Russia - indica i prezzi in rubli, se copri anche paesi stranieri - indica i prezzi nella valuta di altri paesi.
  4. Con le carte finite procedere alla procedura di pagamento. Per apprezzare Google Shopping, devi condurre l'acquirente ad acquistare in più fasi: a partire dal pulsante "Aggiungi al carrello" e terminando con l'ultimo "Grazie per il tuo acquisto!" Presta particolare attenzione alle informazioni sui metodi di pagamento e di consegna - anche questo è molto importante per i clienti.
  5. Emettere anche una pagina separata sui termini di restituzione e garanzia sulla merce. Ciò è necessario per la tranquillità del compratore e la prevenzione dei conflitti.
  6. Rimane solo un po ': Pagina di contatto con un proprio link separato. Annota tutti i tuoi dati di contatto: l'indirizzo legale e effettivo dell'azienda, gli uffici di rappresentanza nei social network, i telefoni e le e-mail: è meglio di più dipendenti contemporaneamente.

Come posso iniziare con Google Shopping?

Dovrai creare diversi account, collegarli insieme e caricare i dati di prodotto. Puoi farlo da solo o istruire il programmatore. Quindi andiamo.

1. Crea un account Google. Sicuramente ce l'hai già - ma in caso contrario, va bene. È sufficiente trovare un indirizzo di cassetta postale, prendere una password e inserire il tuo nome e cognome. Puoi farlo qui. Sulla base di questo account creerai altri account.

2. Crea un account in Google Merchant Center. Questo è un servizio in cui vengono inserite informazioni sui tuoi prodotti e sul negozio online nel suo insieme. Per fare ciò, accedi semplicemente tramite il tuo account Google e registrati nel Merchant Center. Davanti a te - un foglio bianco del tuo account. Devi riempirlo di informazioni.

3. Caricamento di dati o feed. Una recensione completa è fornita qui. Nella sezione "Prodotti", trova la scheda "Feed" e avvia il download:

  • nome del negozio online
  • lingua principale
  • paese di vendita
  • dati di contatto e nome del proprietario,
  • nome del feed
  • tempo durante il quale il feed verrà aggiornato. Diciamo che il tempo di vendita si sta esaurendo - il feed viene aggiornato, il prodotto scompare dall'assortimento - la stessa storia.

Ha scritto? Eccellente. Ora controlla i dati nella sezione "Diagnostica": se hai commesso errori, il sistema lo indicherà.

E infine Devi caricare un file di informazioni sul prodotto. Torna alla sezione "Requisiti del sito", controlla ancora una volta se tutto è coerente e prepara un file con i dati scaricati: nome, foto, prezzo, link alla pagina del negozio online. Per ulteriori informazioni su come creare un feed, consultare il manuale di Google. I dati possono essere scaricati automaticamente, tramite Fogli Google, da un file da un computer tramite la scansione.

Ora conferma i tuoi diritti sul sito e procedi con il passaggio successivo.

4. Collega gli account Merchant Center e Google AdWords - questo è necessario per visualizzare i prodotti sul mercato e creare campagne pubblicitarie. Per fare ciò, seleziona "Connetti con altri servizi" dal menu e seleziona Google AdWords dall'elenco visualizzato.

5. Creiamo campagne pubblicitarie in Google AdWords. Quali? Questo è probabilmente ben compreso dal tuo marketer: consulta lui. E se sei tu stesso impegnato nella promozione, dovrai consegnare le carte.

Un feed: una campagna pubblicitaria. Se vuoi (e probabilmente vuoi) spendere alcuni, carica alcuni feed. Esistono diverse opzioni per i mercati:

  • singole campagne pubblicitarie (abbreviate in RK) per categorie di prodotti. Supponiamo che tu venda abbigliamento femminile: per gli abiti estivi avrai bisogno di un RK, per maglioni e abiti autunnali - un altro,
  • RK individuale per regione,
  • RC separati per display su diversi dispositivi: PC, smartphone, tablet.

Così, campagne decise. Ora devi configurarli ciascuno. Per fare ciò, vai su Google Adwords e inizia:

  1. Seleziona la scheda Campagne. Indica il tipo di campagna: Google Shopping, lo scopo della promozione del prodotto, un account nel Merchant Center e il nome del Paese in cui vengono condotte le vendite.
  2. Nella sezione "Offerta predefinita", specifica il prezzo più alto per ogni clic.
  3. Nella sezione "Luoghi" - singole città o regioni in cui verranno venduti i beni.
  4. Indicare anche parametri aggiuntivi: priorità e pianificazione delle impressioni, impressioni su un determinato tipo di dispositivi, filtri e altri.

Se non hai provato ad acquistare annunci su Google AdWords, leggi le nostre istruzioni dettagliate per l'utilizzo di questo strumento.

Suggerimenti per la promozione di un negozio online su Google Shopping

Ti sveleremo alcuni segreti che ci aiuteranno a superare i nostri concorrenti e a promuovere i nostri prodotti più velocemente:

1. Il nome chiaro del prodotto. I nomi delle merci devono corrispondere completamente alla query immessa da una persona nella barra di ricerca. Se dai il nome alla borsa "Dark Night" nel feed, nessuna persona sana di mente la troverà - scriverà "borse da donna" nella ricerca. Ma "Borsa da donna" Dark Night "ha già ragione. Pertanto - nessuna descrizione vaga, nessuna allegoria e associazione - solo un nome chiaro e comprensibile.

2. Tasti nella descrizione. A volte il tuo prodotto può salire nella ricerca e su richieste chiave. Abbiamo scritto che il servizio stesso prescrive le chiavi, ma puoi comunque giocare in modo sicuro e incorporare un paio nella descrizione. Vai su Yandex.Wordstat, raccogli le chiavi per la richiesta e incollalo nel testo - solo con attenzione, senza spam.

3. Analisi dei concorrenti. Scopri come i tuoi concorrenti diretti stanno andando avanti con Google Shopping: negozi che operano nella stessa nicchia. Quale feedback lasciano, quali foto pubblicano, quali parole scelgono? Guarda, prendi il meglio e taglia il male. Allo stesso tempo, prova a distinguerti: crea il tuo chip speciale e promuovilo intenzionalmente.

4. Prezzo basso. Sembrerebbe che potrebbe essere più semplice: metti il ​​prezzo sotto da nessuna parte e se l'utente inserisce un filtro sul prezzo, il tuo negozio sarà tra i primi. In un primo momento, utilizzare questo metodo per girare, ma non abusare successivamente degli sconti: non è necessario negoziare in perdita in qualsiasi situazione. Leggi di più su come fare buoni sconti e non andare in rovina, leggi qui.

5. Menzione di sconti e promozioni. Includi queste informazioni nei dati: consenti agli utenti di vedere immediatamente che il prezzo di questo prodotto è stato ridotto. Quando fa clic sul collegamento, visualizzerà nuovamente le informazioni sullo sconto, poiché le scriverai nella scheda del prodotto in conformità con i requisiti del servizio.

6. E, soprattutto: Iscriversi e iniziare con Google Shopping è metà della battaglia. Quando l'utente segue il collegamento, entra nella tua proprietà, dove tutto dipende solo da te. Se puoi inserirlo nell'imbuto di vendita e portarlo all'ultima fase, gli acquisti, dipende da te. E questo significa Il sito deve soddisfare tutti i requisiti moderni:

  • comoda struttura suddivisa in categorie e sottocategorie. Accade spesso che una persona non sappia esattamente di cosa ha bisogno. Seguirà il link alla scheda per un prodotto specifico e allo stesso tempo esaminerà altre sezioni,
  • comunicazione in un formato comodo per l'acquirente: chat online, per telefono, tramite messenger,
  • supporto tecnico 24 ore su 24. Una persona può andare su Google Shopping e quindi sul tuo sito in qualsiasi momento della giornata. Se i consulenti non possono rispondere di notte, installa un bot di chat nella finestra di dialogo che comunicherà con i clienti e risponderà alle domande anziché ai dipendenti,
  • la presenza di una versione mobile adattiva: gli utenti accedono sempre più ai negozi online da smartphone,
  • disponibilità di punti vendita e consegna sulle mappe della città. Questo può essere fatto specificando la posizione nel servizio di Yandex e Google Maps.

E infine, un altro suggerimento: Per vendere in modo efficace su Google Shopping, esplora innanzitutto le opportunità pubblicitarie di Google. In un articolo è impossibile cogliere l'immensità: leggi, studia, chiedi consigli e col tempo capirai le sfumature della promozione non peggiori di qualsiasi operatore di marketing. Buona fortuna

Che cosa sono gli annunci con scheda di prodotto di Google Shopping

Annunci con scheda di prodotto di Google Shopping - Questo è un tipo di campagna pubblicitaria in AdWords, la cui funzione è mostrare banner con informazioni sui tuoi prodotti su Google e sui partner di ricerca. AdWords prende tutte le informazioni necessarie dal feed di dati, sulla base del quale decide su quali query di ricerca trasmettere i tuoi prodotti.

Ecco come appaiono gli annunci con marchio di Google:

Vantaggi delle campagne commerciali

  • La visibilità della rubrica. Rispetto ai normali annunci di ricerca di AdWords, gli annunci della campagna commerciale sono accompagnati da un'immagine del prodotto e da un prezzo effettivo, che li distingue.
  • Il CPC è significativamente inferiore rispetto alle campagne di ricerca.

Allo stesso tempo, le campagne di shopping hanno le loro specifiche.

  • Google Shopping ha rigide norme pubblicitarie.
  • Poiché le query di ricerca vengono formate sulla base del feed, il CTR è in genere molto più basso in esse ed è necessario un lavoro più attento con le parole chiave a corrispondenza inversa rispetto alle normali campagne di ricerca.

Preparazione di un sito per campagne pubblicitarie pubblicitarie

Come precedentemente affermato, gli acquisti di Google richiedono il rispetto di una serie di regole per la trasmissione di annunci pubblicitari:

  • Solo i prodotti in stock sono ammessi per la pubblicità.
  • Sono ammessi solo prodotti non correlati a contenuti vietati.
  • Il sito dovrebbe indicare chiaramente le regole per la restituzione di beni e denaro.
  • I termini di pagamento devono essere indicati non solo su una pagina di servizio separata, ma anche nel carrello.
  • Altre regole sono disponibili nella pagina delle regole di Merchant Center.

Per consentire all'utente di trasmettere annunci con prodotti che ha visualizzato sulla risorsa, è necessario configurare il trasferimento di dati dalle schede prodotto.

Preparare un feed di dati

Si consiglia vivamente di rendere il feed per Merchant Center aggiornato in modo dinamico e accessibile tramite il collegamento. Quando si crea un feed, vengono utilizzati i seguenti formati:

  • TXT - formato testo
  • XML - Formato XML
  • GZ - Zip Gnu, formato di testo compresso o formato XML,
  • ZIP - Zip, formato di testo compresso o formato XML,
  • BZ2 - Bzip2, un formato di testo compresso o formato XML.

Il feed di dati per Google Merchant Center deve contenere le seguenti colonne obbligatorie:

  • Id (identificativo del prodotto).
  • Titolo (nome del prodotto).
  • Descrizione (descrizione).
  • Link (collegamento alla pagina del prodotto).
  • Link immagine (link immagine prodotto).
  • Disponibilità (disponibilità di beni). Valori utilizzati: in_stock, out_of_stock, preordine.
  • Prezzo (prezzo del prodotto).
  • Marchio (marchio del prodotto).
  • GTN o MPN. Il feed deve includere GTIN, il codice di marcatura internazionale. Se il prodotto non ha un codice GTIN, MPN è il codice del produttore.
  • Condizione (stato dell'articolo). Valori utilizzati: nuovi, ricondizionati, usati.
  • Per alcune categorie di prodotti (abbigliamento e accessori, media, software), è necessario specificare la categoria google_ product_.

Esistono anche altre colonne aggiuntive che sono descritte in maggior dettaglio nella Guida di Google Merchant Center.

Che cos'è Google Merchant Center?

Google Merchant Center È uno strumento che ti consente di caricare dati sul tuo negozio, marchi e prodotti e fornirli su Google Shopping e altri servizi Google. Per pubblicizzare i tuoi prodotti su Google, devi creare un account Merchant Center, dopodiché puoi creare pubblicazioni sui tuoi negozi e il loro assortimento in elenchi e servizi di prodotti Google (testo, immagine del prodotto, nome, prezzo, promozione e URL del sito Web), che ti consentiranno di:

  • Attira più potenziali acquirentiquando fanno attivamente acquisti su Google, YouTube e sul Web,
  • Per controllare l'aspetto dei tuoi prodotti su Internet,
  • Informazioni sull'aggiornamento sui loro prodotti.

Iscriviti per un account Google Merchant Center

Per creare annunci di vendita dovrai registrarti al Google Merchant Center.

Quando registri un account, indica:

  1. Nome dell'azienda (verrà trasmesso negli annunci commerciali).
  2. Indica l'indirizzo del tuo progetto (accanto al campo dell'indirizzo del sito è presente un segno di spunta sulla presenza delle posizioni "solo per adulti". Se il tuo sito non contiene tali posizioni, non controllare)

Successivamente, confermiamo i diritti sulla risorsa. Per questo ti consigliamo di utilizzare Google Tag Manager. Per fare ciò, è necessario fornire l'accesso a livello di amministratore nell'account Tag Manager e quindi verificare il sito nell'account Merchant Center.

Il prossimo passo è impostare un collegamento tra il Merchant Center e Google Adwords. Nell'interfaccia di Merchant Center, è necessario richiedere l'accesso, quindi confermarlo nell'interfaccia di AdWords.

Carichiamo il feed di prodotto, in cui indichiamo il paese, il nome del feed e, a seconda del file, scegliamo il metodo di collegamento dei dati con il Merchant Center.

La moderazione dei dati richiede in media da 1 a 3 giorni. Successivamente, nella scheda "Prodotti", è possibile tenere traccia della dinamica delle posizioni di caricamento:

Impostazione della campagna commerciale

Per creare una campagna commerciale, seleziona il tipo di campagna "Google Shopping".

Successivamente, compila i seguenti campi:

  • ID account Google Merchant Center
  • Paese di vendita
  • Abilita / disabilita i partner di ricerca.
  • Geografia della pubblicità.
  • Budget e tariffe.
  • Metodo di consegna.
  • Pianificazione.

Nelle impostazioni aggiuntive per Google Shopping, puoi configurare:

  • Priorità campagna: questa funzione viene utilizzata se nell'account sono state create più campagne acquisti con gli stessi prodotti. La priorità più alta della campagna ti consente di sceglierla per prodotti pubblicitari anziché altre campagne commerciali nel tuo account.
  • Фильтр товаров дает возможность дополнительно блокировать в рекламе определенные товары. Рекомендуется использовать его в связке с приоритетом.
  • Функция «Локальный» позволяет транслировать товары из отдельного вида фида «Local Products», который используется для рекламы продуктов, продающихся в офлайн-магазинах ближайшим к ним пользователям.

После этого мы переходим к созданию группы объявлений. В этом случае у вас есть 2 варианта: создать одну группу для всех товаров с одной заданной ставкой или создать несколько групп объявлений по видам продуктов. Per suddividere il feed in gruppi di prodotti, deve contenere i dati pertinenti nella colonna "Marca" o nella colonna "Etichetta cliente 0" (etichetta personalizzata 0):

Le campagne commerciali non devono creare annunci, vengono generate automaticamente in base alle informazioni del feed di Google Merchant Center.

Le seguenti schede sono disponibili per te in una campagna commerciale:

  • Gruppi di annunci: in base alle impostazioni iniziali, avrai uno o più gruppi.
  • Gruppi di prodotti: in base alle impostazioni iniziali, la scheda visualizza i gruppi di prodotti o il gruppo "Tutti i prodotti". Se inizialmente non hai impostato la suddivisione, puoi farlo già in questa scheda.
  • Merci: nelle schede sono disponibili le statistiche nel contesto dei beni, che consente di determinare gli articoli più venduti e di disattivare quelli inefficaci.

  • Impostazioni.
  • Annunci.
  • Parole chiave. In questa scheda, hai la possibilità di analizzare le query di ricerca e aggiungere parole chiave a corrispondenza inversa.
  • Il pubblico. Nelle campagne di shopping in questa sezione, puoi indirizzare i tuoi annunci a elenchi per il remarketing e segmenti di pubblico simili.
  • Statistiche veloci.

conclusione

Google Shopping ti consente di attirare maggiormente l'attenzione sui tuoi prodotti con annunci illustrati visivamente più interessanti. Per creare una campagna commerciale, devi fare attenzione a rispettare tutti i requisiti obbligatori di Merchant Center e Google Adwords. Non dimenticare di utilizzare tutte le funzionalità di questo strumento per ottenere il massimo risultato.

Pin
Send
Share
Send
Send